Juventus-Verona 1-1: gol di Favilli e Kulusevski. Ancora un pareggio per i bianconeri

Gli highlights della partita

 

Juventus-Hellas Verona, partita valida per la quinta giornata di Serie A 2020-21, è terminata con il risultato di 1-1: gol di Favilli al 60', pareggio di Kulusevski al 77'

Ultima partita con 1000 spettatori allo stadio prima della nuova chiusura decisa dall'ultimo DPCM, e i campioni d'Italia giocano con una maglia speciale, la replica della seconda maglia rosa e nera del 2016 ridisegnata da Pharrell Williams. Nel primo tempo la Juventus, ancora priva di Ronaldo, inizia rischiando troppo in difesa, e prima Szczesny salva su Kalinic, poi viene annullato a Colley un gol per un fuorigioco di pochi centimetri su svarione di tutta la retroguardia bianconera.

Pian piano la squadra di Pirlo acquisisce fiducia, con Bernardeschi che spreca al 20' davanti a Silvestri. Ma è al 41' che la Juve va davvero vicina al gol, con Cuadrado che servito in area da Ramsey spacca la traversa con un destro troppo pulito.

Al 46' Morata fa un capolavoro con un pallonetto che beffa il portiere veronese e si infila in rete, ma il Var annulla per un fuorigioco persino minore di quello di Colley. 

Nel secondo tempo la Juve non riesce a sfondare contro un ottimo Verona. E al 60' il pasticcio: Bernardeschi sbaglia completamente un disimpegno avviando di fatto l'azione del Verona, Zaccagni trova in mezzo il neoentrato Favilli che non sbaglia il gol dell'ex e firma lo 0-1 che gela i mille dello Stadium.

Subito dopo Bernardeschi esce per Kulusevski, e la Juve cambia decisamente passo, anche se Bonucci deve uscire per un sospetto stiramento. Al 76' Dybala colpisce un'altra traversa, ma il pareggio è nell'aria e arriva proprio da Kulusevski, che un minuto dopo entra in area, punta Empereur e poi con un sinistro letale supera Silvestri e insacca per l'1-1.

La Juve si riversa nella metà campo avversaria, sfiorando il 2-1 con Dybala che calcia a lato in due occasioni. L'Hellas chiude tutti gli spazi, gli animi si innervosiscono e al 91' scoppia anche un parapiglia dopo un battibecco tra Faraoni e lo stesso Kulusevski. Nel recupero ancora Dybala, Morata e Cuadrado esaltano i riflessi di Silvestri, ma il risultato non cambia più e la Juve deve accontentarsi di un altro pareggio in campionato, il secondo consecutivo dopo quello col Crotone e il terzo considerando il 2-2 con la Roma: a parte la vittoria a tavolino col Napoli, la Juve in A ha vinto solo contro la Sampdoria

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento