Torino-Cagliari 2-3: non basta la doppietta di Belotti, Joao Pedro e Simeone condannano i granata

Le fase salienti del match. Terza sconfitta in tre partite per la squadra di Giampaolo

 

Torino-Cagliari, partita valida per la quarta giornata di Serie A 2020-21, è terminata con il risultato di 2-3: 1-0 granata con il rigore trasformasto da Belotti al 4', pareggio sardo di Joao Pedro al 12', vantaggio ospite di Simeone al 19', 2-2 firmato ancora da Belotti al 50', nuovo vantaggio cagliaritano con Simeone al 72'

Il Toro, con due assenze per coronavirus, torna a giocare in campionato dopo tre settimane tra pausa nazionali e rinvio del match col Genoa, e dopo un paio di minuti le cose sembrano mettersi subito bene: Lukic in area viene steso da Cragno, l'arbitro La Penna assegna il calcio di rigore e Belotti firma il gol dell'1-0.

Ma è solo un'illusione, perché il Cagliari si riprende subito dal colpo subito a freddo e dopo appena otto minuti pareggia: Walukiewicz fornisce un assist forse involontario e Joao Pedro approfitta dello spazio a disposizione per battere Sirigu e segna l'1-1. 

E al 19' il Cagliari passa in vantaggio: Zappa imbecca Nandez in area, passaggio a Simeone che stoppa, prende la mira e infila in rete per l'1-2.

La reazione del Toro è pressoché inesistente, anzi è il Cagliari a sfiorare ancora il gol con Nandez al 43', con Rodriguez che da solo non riesce a fronteggiare lui e Zappa. 

Nella ripresa sembra di assistere a una replica. Il Toro parte bene, e al 50' conquista il pareggio: Vojvoda mette in mezzo dalla destra, Bonazzoli spizza di testa, Belotti sbuca dietro Zappa e di sinistro scaglia in rete per il 2-2, quarto gol in tre partite per il Gallo. 

Poi però il Cagliari, pur senza riuscire a essere incisivo come nella prima frazione, si rimette a giocare e al 72' si riporta in vantaggio: Nandez effettua un cross rasoterra, Sirigu si lascia sfuggire il pallone dalle mani e non riesce ad allontanarlo prima che il Cholito Simeone si infili tra Lyanco e Nkoulou per buttarla dentro. 

Il Toro si riversa in avanti alla ricerca del gol che porterebbe il primo punto in classifica, con Belotti che prova eroicamente a trascinare i suoi. L'occasione migliore capita a Verdi al 93', ma il fantasista spara alto da posizione favorevolissima, mentre un minuto dopo è Cragno ad opporsi con grande reattività alla stupenda rovesciata di un indomabile Belotti. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento