rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
social

Russare ogni tanto o russare spesso, da semplice rumore fastidioso ai rischi per la salute

Un disturbo molto diffuso: analisi e rimedi

Russare: solo un fastidio per chi ci sta vicino o un sintomo di patologie più gravi? Può capitare a tutti di russare sporadicamente, facendo trascorrere notti insonni a chi ha la sfortuna di dormire insieme a noi. In questo caso non c’è da preoccuparsi. Da un punto di vista anatomico  si tratta di una  perdita di tono dei muscoli del palato molle, compresi quelli dell'ugola. In alternativa, russare può essere sintomo di un disturbo anche grave.

Russare ogni tanto, o russare spesso

Per la russata occasionale, il motivo è chiaro, abbiamo mangiato troppo e/o bevuto troppo, oppure siamo raffreddati o particolarmente stanchi.  Il rimedio in questi casi è semplice, non esagerare nelle libagioni, curare il raffreddore, riposarsi. Il nostro/la nostra partner farà fatica a dormire per il rumore fastidioso che emettiamo, ci prenderà in giro per i grugniti e i versi incredibili, ma in fondo non è niente di grave.

Se invece russiamo spesso o sistematicamente il problema va analizzato, bisogna capirne le cause e cercare i rimedi. In certi casi non è solo qualcosa di fastidioso ma può essere sintomo di una vera patologia.

Russare: gradi diversi di un problema, la presenza di apnee

Una prima distinzione riguarda le caratteristiche del nostro russare, ed indica  gradi molto diversi di un problema. Distinguiamo tra un russare regolare per il quale dobbiamo parlare di un  fastidio e non di una malattia. Quello intercalato da momenti di apnea, pause nella respirazione superiori  a 15 secondi, in questo caso si parla di “Sindrome delle apnee nel sonno”. Se l’apnea è associata ad una riduzione dell’ossigeno nel sangue si parla di sindrome delle apnee ostruttive nel sonno, nota anche come OSAS, acronimo inglese per Obstructive Sleep Apnea Syndrome. In questo caso si possono verificare diversi sintomi, dal sonno durante il giorno e dalla riduzione dell’attenzione a sintomi più gravi: disturbi del sistema cardio-circolatorio, respiratorio e decadimento neurologico.

Russare: un disturbo molto diffuso

La roncopatia è un disturbo molto diffuso, colpisce maggiormente gli uomini rispetto alle donne e la sua incidenza aumenta con l’età. In realtà spesso colpisce anche i bambini, ma in questo caso normalmente è collegato all’infiammazione delle adenoidi e delle tonsille, si può affrontare con i farmaci, mentre spesso viene risolta chirurgicamente con l’adenotonsillectomia.
Negli adulti una concausa può essere  l’obesità, un’alimentazione scorretta, l’uso di alcolici, situazioni di stress o la presenza di altre patologie. 
In base alle cause e alla diagnosi saranno possibili cure differenziate o anche interventi chirurgici diversi alle tonsille, al setto nasale o alla laringe.

 La prevenzione

Uno stile di vita più attento alla nostra salute certamente sarebbe utile per prevenire anche questi disturbi. Bisogna:

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Russare ogni tanto o russare spesso, da semplice rumore fastidioso ai rischi per la salute

TorinoToday è in caricamento