Video gol e sintesi Sassuolo-Juventus 3-3: Danilo, Higuain, Djuricic, Berardi, Caputo, Alex Sandro

Gli highlights

 

La partita Sassuolo-Juventus valida per la 33esima giornata di Serie A "019-20 è terminata con il risultato di 3-3: vantaggio bianconero di Danilo al 5', raddoppio di Higuain al 12', Djuricic al 29' accorcia le distanze, pareggia Berardi al 51', 3-2 di Caputo al 54', pareggio definitivo di Alex Sandro al 64'

La Juve parte bene e al 5' è già in vantaggio con Danilo: Pjanic su corner lo vede libero al limite dell'area, lo serve con un rasoterra e il terzino brasiliano spara in faccia a Consigli che di fatto si scansa ed è 0-1.

La Juve raddoppia al 12', ancora Pjanic pesca Higuain con un lancio perfetto e il Pipita batte Consigli segnando uno 0-2 che illude i bianconeri.

Gli emiliani infatti non si scompongono minimamente, anzi salgono in cattedra e danno lezioni di possesso palla ai bianconeri, che invece non azzeccano tre passaggi di fila. Solo Ronaldo prova a segnare ancora, ma il protagonista diventa Szczesny con le sue uscite e le sue parate su Caputo, Berardi e Muldur. 

Il portiere polacco però non può nulla sul sinistro di Djuricic al 29', dopo un'azione alla velocità della luce del Sassuolo e un assist involontario di Bentancur.

Si aggiunge poi un ulteriore problema, anzi due: la spalla di de Ligt continua a uscire e Chiellini non ce la fa. La Juve dietro balla e non poco, ma regge fino all'intervallo.

Ma l'ingresso di rugani cambia di poco le cose. E al 50' arriva il gol del pareggio: Bentancur fa l'ennesima sciocchezza perdendo palla e facendo fallo dal limite, Berardi è implacabile e manda all'incrocio dei pali con Szczesny immobile. 

E quattro minuti dopo arriva inesorabile il 3-2 della banda neroverde: Berardi pesca Caputo che insacca da un passo e la rimonta perfetta sembra compiuta.

I cambi di Sarri però sortiscono qualche effetto, e la Juve sembra se non altro in grado di arginare lo straripante Sassuolo. E quasi a sorpresa al 64' arriva il gol del 3-3, con Alex Sandro che viene dimenticato e di testa batte Consigli. 

La Juve alla fine ottiene un altro pareggio, sofferto tanto quanto quello contro l'Atalanta, e rimanda ancora l'appuntamento con la vittoria. La Lazio ha pareggiato, ma l'Inter di Conte difficilmente lascerà punti alla Spal e così i nerazzurri potrebbero arrivare a -6. Insomma, per lo scudetto la Juve deve tornare a vincere, a cominiciare dalla sfida con la Lazio di lunedì sera. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento