Cronaca

Omicidio Rosboch, definitive le condanne a 30 anni per Defilippi e 18 anni per Obert

I due nel 2016 uccisero Gloria Rosboch, insegnante di Castellamonte

La prima sezione penale della Cassazione ha confermato la sentenza della Corte d'assise d'appello di Torino e quindi ha condannato definitivamente Gabriele Defilippi (intervista video esclusiva) a 30 anni e Roberto Obert a 18 anni e 9 mesi per l'omicidio di Gloria Rosboch.

L'insegnante 49enne di Castellamonte venne uccisa nel gennaio del 2016 dopo essere stata vittima di una truffa. La donna scomparve il 13 gennaio e il suo corpo fu ritrovato un mese dopo in una cisterna.

In un'intervista rilasciata a Torinotoday un anno fa, Grabriele Defilippi aveva detto: "Grazie al carcere ho calato la maschera. Prima c'era un Gabriele istrionico e narciso, adesso quando vedo la gente non penso più di fare del male. Dovrei chiedere scusa ai familiari della professoressa Rosboch. Io credo che anche tutto questo sia legato a lei. Io voglio dare un senso costruttivo a questa esperienza costruttiva. È di questo che avevo bisogno io. Tutti i giorni si fanno i conti con la propria coscienza. Non voglio ricostruire una vita basata sull'illecito. Voglio un futuro migliore e pulito. Non mi aspetto che le mie scuse vengano accettate, ma credo che il modo migliore per dare un senso alle mie scuse sia fare vedere un Gabriele diverso. Quanto tutto questo mi pesa lo so solo io".

 Delitto Rosboch, la perizia dei Ris conferma: Defilippi ha strangolato Gloria 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Rosboch, definitive le condanne a 30 anni per Defilippi e 18 anni per Obert

TorinoToday è in caricamento