Sport viale Leonardo Bistolfi, 19

Thai Boxe mania, a Torino sempre più appassionati di arti marziali

Sabato 28 gennaio sul ring del PalaRuffini saliranno alcuni dei migliori interpreti mondiali della disciplina, tra cui diversi torinesi

Filippo Solheid, Aaron Trezeguet, Christian Zahe

Sabato 28 gennaio dalle ore 17.00, sul ring del PalaRuffini, si svolgerà l'8ª edizione di Thai Boxe Mania, uno degli eventi sportivi più attesi dell'inizio 2017 torinese. Al Ruffini si ritroveranno infatti alcuni dei migliori fighters di una disciplina che, a livello mondiale come a Torino, sta vivendo un momento di grande popolarità, con tanto di viaggi in Thailandia a pochi euro per allenarsi con i migliori maestri e combattenti.

Thai Boxe Mania è nato a Torino nel 2010, grazie al lavoro e alla passione di due promoter celeberrimi tra gli appassionati torinesi delle arti marziali da combattimento: Alex Negro e Carlo Barbuto, pluricampione mondiale, nonché fondatore della storica palestra Thai Boxe Torino in via Pietro Giuria, che da anni sforna atleti di livello internazionale.

“Anche quest'anno abbiamo avuto un grande appoggio da parte delle istituzioni e di tutta la città. L'evento sta per entrare nel vivo e al PalaRuffini ci aspettiamo un gran numero di torinesi, che negli anni si sono avvicinati sempre di più a questa disciplina” racconta Barbuto, che spiega che “questo evento è il proseguimento di 'Torino contro il resto del mondo', una manifestazione che abbiamo organizzato per anni e che era nata per permettere a tutti gli atleti di Torino di combattere una volta l'anno mettendosi in mostra davanti a tutti”.

Come testimonia Barbuto, a Torino “con il tempo è cambiato molto il modo delle persone di approcciarsi a queste discipline. Sono in aumento costante gli appassionati e lo noto ad ogni edizione. L'influenza degli Stati Uniti con l'MMA ha influito molto anche sul nostro sport, spettacolarizzando gli eventi e facendo sì che molte persone si appassionino agli sport da combattimento”. E infatti, dice Barbuto, “il mio sogno più grande è che ci siano sempre più ragazzi che si avvicinino a questo sport e che tramite la thai boxe riescano a combattere gli aspetti negativi della società”.

Tra i campioni che si sfideranno sul ring del PalaRuffini, oltre al figlio di David Trezeguet, ci saranno anche fighters della Thai Boxe Torino come Filippo Solheid, alla sua sesta partecipazione a Thai Boxe Mania, dove lo scorso anno si è laureato campione europeo WKN. Solheid, che vanta un record di 68 match con 43 vittorie e 8 pareggi, ha maturato una grande esperienza grazie anche ai suoi numerosi viaggi in Thailandia, la terra d'origine di questa disciplina, che ha anche “adottato” il giavenese Mathias Gallo Cassarino.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Thai Boxe mania, a Torino sempre più appassionati di arti marziali

TorinoToday è in caricamento