menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Devi morire", il figlio 17enne di Pirlo denuncia l’odio sui social

Interviene anche Shade: "Sono solo dei frustrati". E arriva la solidarietà di Salvini

Un episodio ignominioso, quello denunciato da Niccolò Pirlo, figlio 17enne di Andrea, allenatore della Juventus. Un augurio di morte che è ancor più vergognoso se rivolto a un 17enne la cui "colpa" è di essere figlio di un allenatore contestato dai tifosi a causa dei risultati deludenti della squadra.

E così Pirlo jr denuncia il caso sul suo profilo Instagram: "Io non sono una persona che giudica, non mi piace farlo, ognuno ha il diritto di poter dire ciò che vuole, sono io il primo a farlo e non vorrei mai che qualcuno mi togliesse la libertà di parola. I miei genitori mi hanno insegnato ad avere idee e soprattutto ascoltare quelle degli altri, ma credo che a tutto ci sia un limite e già da tempo questo limite è stato superato. Ho 17 anni e quotidianamente ricevo messaggi di questo genere, (qui vi mostro l'ultimo ricevuto poco fa) non perché io faccia qualcosa in particolare, ma solo perché sono figlio di un allenatore, che probabilmente, come è giusto che sia, può non piacere. Questa sarebbe la mia "colpa" e la motivazione per la quale ogni giorno mi arrivano messaggi di augurata morte e insulti vari. Vorrei chiedervi di mettervi per un solo secondo nei miei panni e chiedervi come vi sentireste".

Pirlo jr odio social devi morire-2

E nell'altra immagine che compone il post, Pirlo jr mostra lo screenshot del messaggio di odio ricevuto in posta privata su Instagram: "Devi morire insieme a tuo padre". 

Pirlo jr odio social devi morire screenshot-2

A dare immediato sostegno a Niccolò Pirlo preso di mira dagli haters è intervenuto nei commenti Shade, rapper torinese e noto tifoso juventino, che scrive: "Questa gente non solo non è juventina ma non è proprio tifosa, è solo frustrata. Io penso che tuo padre ci stia mettendo l'anima, che sia il primo a rimanerci male per qualche risultato sfortunato e che né lui né tanto meno tu meritiate insulti di questo tipo. Che si fottano loro". "Grazie fra, hai ragione" gli risponde Pirlo jr. 

Solidarietà anche dal leader leghista (e tifoso del Milan) Matteo Salvini, che scrive: "Totale solidarietà e un abbraccio, non si può arrivare a tanto per quello che comunque è un gioco. Questi non sono "tifosi", sono solo imbecilli: complimenti a te per la saggezza, e solo pena per questi frustrati". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento