Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Buquicchio (Idv): "Referendum bocciato"

Bocciato il referendum per la Riforma Geografica Giudiziaria, parla il capogruppo IdV Buquicchio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La bocciatura del referendum sulla riforma della geografia giudiziaria rappresenta una brutta notizia per i Piemontesi. Adesso occorre confidare nella Corte di Giustizia Europea affinché sia tutelato il diritto dei cittadini ad esprimere la propria opinione attraverso il voto democratico, per di più in merito ad un tema così importante. La riforma varata dal precedente Governo ha prodotto scarsi risparmi ed effetti prevalentemente negativi. Penso, ad esempio, ai disagi che stanno già subendo i dipendenti dei tribunali, i professionisti del settore, ma anche semplici cittadini, che sono costretti a raggiungere i nuovi fori di competenza, spesso difficilmente accessibili utilizzando i mezzi pubblici”.

E' quanto afferma Andrea Buquicchio, capogruppo IdV al Consiglio regionale del Piemonte, in merito alla bocciatura del referendum sulla geografia giudiziaria da parte della Corte Costituzionale.

A mio avviso tra gli aspetti maggiormente negativi della riorganizzazione – osserva Buquicchio – vi è il taglio dei tribunali attivi su territori coinvolti dall'inchiesta Minotauro o comunque da procedimenti riguardanti le infiltrazioni della malavita organizzata. Emblematico è il caso di Chivasso (TO), ma anche altri tribunali del basso Piemonte, laddove il mantenimento del foro avrebbe rappresentato un importante messaggio di legalità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buquicchio (Idv): "Referendum bocciato"

TorinoToday è in caricamento