Cronaca

La Venaria gestirà anche la Palazzina di Caccia di Stupinigi

Potrebbe arrivare il via libera per la gestione unificata delle due delizie dei Savoia, unite sotto l'egida del Consorzio della Venaria Reale

Una gestione unificata per le delizie dei Savoia. Venaria Reale e Stupinigi, all'epoca del Regno di Piemonte Sardegna perle della corte sabauda, potrebbero riunirsi in una unica gestione, sotto il Consorzio della Venaria, per operare una decisiva trasformazione del panorama culturale di Torino e cintura.

Una novità che era già stata ipotizzata, ma che ora è nero su bianco, dopo che il consiglio di amministrazione della Venaria ha deliberato di chiedere al governo la fusione delle due storiche dimore, che verrebbero gestite dal Consorzio. A sostegno di tale operazione giova il fatto che la Palazzina di Caccia, tesoro raro dei Savoia voluto da Vittorio Amedeo II, è gestita dall'Ordine Mauriziano, commissariato dal 2007. E Venaria, come quarto museo più visitato di Italia, guarda al capolavoro a sud di Torino come una naturale possibilità di espansione.

L'assessore regionale alla Cultura Michele Coppola ha caldeggiato l'operazione, e lo ha ricordato in occasione del Capodanno 2014, quando a Stupinigi venne organizzata una festa da incubo, con 2mila persone stipate come sardine in una palazzina che sarebbe diventata una specie di discoteca. "Non c'è motivo perché la Palazzina di Caccia di Stupinigi non sia affidata alla Reggia di Venaria", aveva detto in quell'occasione.

 

Potrebbe interessarti: https://www.torinotoday.it/cronaca/veglione-capodanno-stupinigi-denunciato-organizzatore.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/TorinoToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Venaria gestirà anche la Palazzina di Caccia di Stupinigi

TorinoToday è in caricamento