Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Barriera di Milano

Barriera di Milano, arrestato il pusher che dava appuntamento al bar

Il 24enne, con precedenti, aveva nelle tasche droga, denaro e tre cellulari

Immagine di repertorio

Arrestato dagli investigatori del Commissariato di zona uno dei “rifornitori” di droga di piazza Montanaro, già precedentemente denunciato nell’ambito dell’Operazione “Barriera Stupefacente”. Il pusher, nato in Costa d’Avorio nel 1992, era noto perché dava appuntamento agli acquirenti per consegnare le dosi di cocaina, nascoste nel portatovaglioli posato sul tavolino, in un bar di corso Giulio Cesare. A seguito di quell’arresto l’esercizio commerciale era stato chiuso.

Mercoledì 30 novembre il pregiudicato è stato beccato nuovamente all’interno di un bar, questa volta in via Martorelli. Il giovane è stato visto contattare gli acquirenti con modalità molto simili a quelle utilizzate in precedenza. Alla vista degli operatori si è dato alla fuga. Il 24enne, inseguito dai poliziotti, è stato fermato in via Sempione dopo una violenta colluttazione, all’interno dei giardini adiacenti la piscina Rari Nantes. 

A carico dello straniero è stato sequestrato un sacchetto con 12 dosi di cocaina, eroina e crack, il tutto per un peso lordo complessivo di circa 6 grammi, oltre a 850 euro in contanti, probabile provento dell’illecita attività, e tre telefoni cellulari utilizzati con molta probabilità per gestire i contatti con gli acquirenti. 

Nella mattinata di giovedì il ragazzo è stato condannato ad una pena di otto mesi di reclusione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barriera di Milano, arrestato il pusher che dava appuntamento al bar

TorinoToday è in caricamento