Cronaca Rebaudengo / Corso Vercelli, 200

Corso Vercelli, l'ex comando dei vigili occupato da quattro famiglie

Quattro famiglie sostenute dal collettivo Prendocasa hanno occupato una palazzina vuota in corso Vercelli: "Nella nostra città ci sono 56 mila alloggi vuoti e ben 30 mila famiglie in difficoltà"

Una palazzina di quattro piani in corso Vercelli, tra Falchera e Barriera di Milano, è stata occupata da quattro famiglie sostenute dal collettivo Prendocasa, sportello gestito dal centro sociale Askatasuna di corso Regina Margherita. Prendocasa propone l'occupazione di alloggi sfitti, proprio come quello di corso Vercelli, che dal 2008 era vuoto.

Il Comune vorrebbe farne otto piccoli alloggi per donne sole, madri con figli, giovani in situazione di disagio, ma i fondi non si trovano. I dati che fornisce il collettivo sono impressionanti: a Torino sono 56 mila gli alloggi vuoti, 30 mila le famiglie in difficoltà e 3 mila gli sfratti esecutivi nel 2012. Gli episodi di tensione, le proteste contro gli sfratti, le manifestazioni degli autonomi sono diventati una costante negli ultimi mesi a Torino, soprattutto nella periferia nord della città.

Nadia Conticelli, presidente di circoscrizione, non ci sta: "È l’ora della riqualificazione, che il quartiere ha pazientemente aspettato, nella quale ha creduto e per la quale sta lavorando. Non si può permettere di esportare qui le tensioni, che ci sia chi colonizza gli spazi e assedia la popolazione". La circoscrizione 6 ha numeri che devono far pensare:  la disoccupazione è al 15 per cento (il 50 per cento in più della media cittadina), solo il 2% dei residenti è laureato (la media di Torino è sette), c’è un’area gioco ogni 1.102 bambini (nel resto della città una ogni 436).

TORINO CAPITALE DEGLI SFRATTI

Il collettivo Prendocasa scrive in una nota: "Crediamo che la responsabilità di questa situazione sia delle istituzioni che hanno generato la crisi che stiamo vivendo, in primis il Comune di Torino che per creare una città vetrina inesistente ( basti pensare alle olimpiadi del 2006) ha creato delle voragini nei conti pubblici ed adesso svende tutto il patrimonio pubblico invece di destinarlo alle famiglie in emergenza. Nella nostra città ci sono 56 mila alloggi vuoti e ben 30 mila famiglie in difficoltà che hanno perso o stanno perdendo la propria casa. Anche qui in barriera di Milano o in Falchera, basta fare un giro tra le case popolari per rendersi conto di quanti siano gli alloggi di ATC non assegnati e gli stabili del Comune vuoti. È questo il caso della palazzina che abbiamo deciso di riprenderci oggi, l’ex-comando dei vigili urbani, inutilizzato dal 2008"

"Occupiamo questo stabile - si legge ancora - così come hanno già fatto tante altre famiglie che soffocate dalla crisi hanno deciso di portare avanti un percorso di dignità attraverso la riappropriazione. Anche insieme a loro la speranza è che tutto questo non passi sotto silenzio pre-elettorale, né che ci si accontenti delle mille promesse già sentite e che sicuramente in tanti faranno solo per accaparrarsi qualche voto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Vercelli, l'ex comando dei vigili occupato da quattro famiglie

TorinoToday è in caricamento