Cronaca

Torino capitale degli sfratti: vivere in città è sempre più difficile

Secondo i dati pubblicati dal ministero degli Interni gli sfratti morosi sono stati oltre 2.500 nei dodici mesi del 2011, uno ogni circa 360 abitanti, contro i 600 di città come Roma e Napoli

E' Torino la città italiana con più sfratti in rapporto alla popolazione. Uno sfratto per morosità ogni 360 abitanti, contro i 600 di Roma e Napoli e i 1200 di Milano. Nel 2011 sono stati in totale 2523 i casi nel solo capoluogo piemontese. E' un ennesimo duro colpo per il sistema abitativo torinese quello che arriva dai dati pubblicati dal ministero degli Interni.

Politiche sociali e domiciliarità erano già nell'occhio del ciclone dopo l'imposizione di una durissima imposta municipale. L'Imu a Torino è infatti una delle più alte e contestate d'Italia, e tocca il 5,75% sulla prima casa. A questo si aggiunge il dato del ministero che mostra la città di Torino come la meno vivibile. Un dato che va però interpretato, notando in particolare che se si considera la cintura cittadina le statistiche si invertono, portando ad esempio Milano a 4359 sfratti.

Anche l'assessore alle politiche sociali e alla casa Elide Tisi ha tentato di dare una spiegazione al fenomeno. E' infatti importante, secondo quanto dichiarato dall'assessore, ricordarsi la conformazione urbanistica e il sottostrato culturale della città. Le sorti di Torino sono inevitabilmente legate a quelle della Fiat e conseguono a un'impostazione fordista dello spazio urbano. Torino ha un indice molto basso di case di proprietà, con un'alta percentuale di abitazioni in affitto. La crisi del settore industriare, inoltre, ha condannato il capoluogo piemontese a pagare dazio, toccando il 53% degli impiegati della città. E' per questo, come ha sottolineato l'assessore, che esiste uno stretto rapporto tra le difficoltà della grande industria e l'aumento del numero di coloro che si rivolgono ai servizi sociali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino capitale degli sfratti: vivere in città è sempre più difficile

TorinoToday è in caricamento