Disastri per la pioggia nelle valli torinesi, c'è un disperso a Perosa Argentina

Cede la strada lungo un torrente, un 70enne è precipitato ed è stato trascinato via. Ai Murazzi si staccano i battelli per la navigazione sul Po

Un battello per la navigazione staccatosi ai Murazzi (foto Stefano Guidi)

Un uomo di 70 anni è disperso a causa del maltempo che sta flagellando la zona del Pinerolese. E' avvenuto a Perosa Argentina, nella zona di via Bino. L'uomo si trovava vicino al rio Albona con il figlio per cercare di recuperare i propri cavalli. A un certo punto un argine ha ceduto e lui è precipitato ed è stato trascinato via dalla corrente. Sul posto sono in corso le ricerche dei vigili del fuoco. Sul posto anche i carabinieri e l'ambulanza del 118 che ha soccorso il figlio, rimasto incolume.

Proprio il Chisone e il Pellice, con tutti i loro affluenti, sono i fiumi che stanno provocando più problemi. A Perosa Argentina sono stati chiusi sette ponti ed evacuati una dozzina di residenti. Da qui è impraticabile la strada regionale 23 fino a Sestriere. Prali, in val Germanasca, è isolata e sulla strada che la collega con la val Chisone è anche caduta una valanga. Isolato l'ospedale di Pomaretto a causa dello straripamento del Chisone. Anche il Chisola, in particolare tra Vinovo e Moncalieri, sta provocando numerosi problemi con diversi sfollati.

Alla protezione civile risultano 140 sfollati nel Torinese tra Perosa Argentina, Villar Pellice, Settimo Torinese, Moncalieri, Pomaretto, Virle, Usseglio e Bricherasio. Tra Castagnole e Osasio la frazione Balbo è allagata e in tutto il territorio di Castagnole molte cascine sono rimaste isolate. None è quasi isolata: si passa solo da Castagnole a causa della chiusura della ex statale 23. A Vinovo è chiuso il ponte sul Chisola già esondato a Porte e a None. A Moncalieri sono chiusi il ponte di corso Roma, di Barauda, via Moncenisio e di lungopò Abellonio. Problemi anche nelle valli di Susa. A Bardonecchia è straripata la Dora in località Melezet, ci sono alcune famiglie isolate. Chiusa la statale 24 da Cesana Torinese fino al colle del Monginevro. Allagamenti per la pioggia battente anche sulla stessa strada tra Chiomonte e Salbertrand.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L'ondata di maltempo che ha colpito il Piemonte ha provocato frane e allagamenti un po' ovunque. Il Po è esondato nel Saluzzese. A Gabiano, nell'Alessandrino, ha rotto gli argini ma in zone golenali. Ai Murazzi di Torino, dove era esondato ieri, la situazione sembra essere rientrata anche se si sono staccati i battelli per la navigazione turistica. Evacuato il campo nomadi di via Germagnano per la piena dello Stura. Qui l'intera strada è stata chiusa al traffico.

Diversi problemi per il traffico in città e in cintura nonostante sia stato revocato lo sciopero dei mezzi pubblici. Per tutta la notte è rimasto chiuso il tratto di corso Sacco e Vanzetti all’altezza di corso Regina. Chiuso il ponte Vittorio Emanuele I sul Po, proprio per la questione dei battelli, e tutti i ponti sulla Dora Riparia.

Problemi per i trasporti pubblici. A Torino le linee 18 e 57 non passano sul ponte di via Bologna e sono state deviate sul lungo Dora verso corso Regio Parco. A San Mauro Torinese la linea 57 ferma in piazza Monchino. A Moncalieri la 40 arriva solo fino in corso Roma, mentre la 84 e la 99 deviano in corso Trieste, la 82 è deviata in zona Barauda. 

La piena del Tanaro è passata nel Cuneese e ad Asti ha aggiunto i 6,15 metri. Le esondazioni hanno provocato danni ma non ci sono state vittime. Le persone sfollate qui sono 240: una sessantina a Garessio, 30 a Ceva, 70 a Clavesana, gli altri a Frabosa, Carrù e Ormea. E’ stato evacuato il campo nomadi di Alba. A Bagnolo Piemonte una frana ha isolato il montastero cistercense di Pra 'd Mill bloccando la strada di accesso. A Sanfront l'acqua ha distrutto in parte il ponte sul Po in via Mombracco.

A preoccupare, oggi, è la situazione del Bormida nell’Alessandrino: l’ondata di piena dovrebbe arrivare in mattinata e ci sono già disagi ad Acqui Terme.

Problemi in tutto il Piemonte per le linee ferroviarie. Ci sono treni fermi tra Alba e Bra sulla Alessandria-Cavallermaggiore. E' stata interrotta la circolazione tra Acqui Terme  e San Giuseppe di Cairo sulla linea Alessandria-San Giuseppe di Cairo. L'esondazione del Chisone ha interrotto la circolazione sulla Torino-Pinerolo tra None e Candiolo. E' ancora sospeso il treno Gtt tra Torino e l’aeroporto di Caselle sulla linea Torino-Ceres, dove il servizio è stato sostituito da bus.

Problemi, infine, sull'autostrada Torino-Savona che è chiusa, in Liguria, nel tratto tra Millesimo e Altare.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento