rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Nubifragio in mezza provincia: frane, allagamenti, alberi caduti e incidenti stradali

Superlavoro per i vigili del fuoco

Violento nubifragio sulla provincia nella serata di ieri, martedì 7 agosto 2018. La zona più colpita è stata quella del Canavese, dove si sono verificati numerosi allagamenti e interruzioni al traffico.

La situazione più critica si è verificata sulla provinciale 222 a Rivarolo Canavese. Vicino al sottopasso, un albero si è abbattuto sulla carreggiata ed è stato centrato da una Lancia Ypsilon con a bordo due ragazze che fortunatamente non hanno riportato gravi danni. Lungo l'intervento dei vigili del fuoco cittadini per liberare la strada.

Allagato e chiuso il sottopasso per Feletto dove a inizio luglio si era verificato un annegamento mortale. Le forze dell'ordine lo hanno chiuso al transito.

A Castellamonte, probabilmente per colpa di un picco di tensione per via di un fulmine, si è verificato un incendio ad alcune apparecchiature elettroniche.

In zona Fornolosa, nel comune di Locana, alcuni smottamenti hanno bloccato la ex statale 460. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo per liberarla.

A Lusiglié, infine, è esondato un canale irriguo.

Fuori dal Canavese, la situazione più critica si è verificata a Giaglione, in val Cenischia, dove si è verificata una frana sulla provinciale 255. Anche in questo caso i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo per riaprire la strada al traffico.

Nubifragio a Rivarolo Canavese - 7 agosto 2018

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio in mezza provincia: frane, allagamenti, alberi caduti e incidenti stradali

TorinoToday è in caricamento