rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Incidenti stradali Rivarolo Canavese

Resta bloccato con l'auto nel sottopasso allagato: muore annegato

Tre ragazzi hanno provato a salvarlo

Un 51enne di Favria, Guido Zabena, è annegato nella notte nel sottopasso dell'ex statale 460 tra Rivarolo Canavese e Feletto, rimasto allagato per un acquazzone caduto in nottata.

Ha provato ad attraversarlo con la sua Fiat Punto ma è rimasto bloccato e l'auto è stata circondata dall'acqua. Tre ragazzi di Lusiglié hanno cercato di raggiungere l'auto a nuoto ma non hanno potuto fare nulla per salvarlo.

Il sottopasso è stato poi chiuso. I vigili del fuoco non hanno potuto fare altro che recuperare il corpo dell'uomo, che è stato trasportato all'obitorio dell'ospedale di Cuorgné.

Sul posto anche le ambulanze, la polizia locale, i carabinieri e i sindaci dei due Comuni, Alberto Rostagno e Stefano FIliberto, oltre al medico legale Paolo Gualtieri.

Zabena, che lavorava alla Dayco, era andato ad accompagnare a casa una collega a Feletto e stava tornando a casa. Prima di morire è riuscito a chiamare la madre avvisandolo dell'imminente disgrazia.

Annegato nel sottopasso allagato tra Rivarolo Canavese e Feletto - 3 luglio 2018

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta bloccato con l'auto nel sottopasso allagato: muore annegato

TorinoToday è in caricamento