Pasqua, dal pollo sospeso all'Operazione Pane: il Coronavirus non ferma la solidarietà

Gli aiuti

immagine di repertorio

Ai tempi del Coronavirus si moltiplicano a Torino le iniziative di solidarietà. Dai supermercati che consegnano la spesa a casa gratuitamente agli over 65, passando per i tanti volontari che aiutano i più bisognosi. C'è chi porta frutta, verdura e un kebab per chi ha bisogno. Ci sono le grandi aziende del territorio che hanno fatto donazioni importanti. E le iniziative solidali continuano anche mentre manca ormai pochissimo alla Pasqua.

Girarrosti Santa Rita, ad esempio, in questo periodo ha effettuato consegne giornaliere di 400 pasti a base di pollo destinati a numerose strutture, organizzandosi grazie alla collaborazione della Dott.ssa Sonia Schellino, vicesindaca e assessora alle Politiche Sociali, educative e di cittadinanza. La donazione ha contemplato, naturalmente, sia gli ospiti delle strutture che gli operatori coinvolti.

Sul fronte delle famiglie in difficoltà, Girarrosti Santa Rita si è mossa poi in collaborazione con la Città di Torino  - Assessorato alle Politiche Sociali per l’iniziativa Torino Solidale dedicata a persone in stato di necessità. L’iniziativa “Pollo Sospeso”, consta nella messa a disposizione sul proprio ecommerce di un pasto effettivo acquistabile da parte di tutti i clienti, da devolvere in donazione alle famiglie bisognose seguite dai Servizi Sociali della Città di Torino. Ad ogni “Pollo Sospeso” corrisponde un pasto a base di pollo che l’azienda si è incaricata di consegnare attraverso la Croce Giallo Azzurra di Torino ONLUS, un’Associazione di volontariato attiva da oltre 25 anni sul territorio nazionale e internazionale nella fornitura di servizi di primo soccorso, servizi socio–assistenziali e di protezione civile rivolti alla popolazione.

Iniziative come queste sono molto importanti in un momento difficilissimo come quello attuale. Il Coronavirus non ha fermato la solidarietà delle realtà francescane che tramite il progetto solidale "Operazione Pane" continuano a portare avanti le proprie attività nei confronti dei più fragili. Anche la mensa di Torino si è adeguata alle disposizioni e sta distribuendo kit alimentari.

«La situazione è critica – spiegano i frati – a Torino siamo rimasti tra i pochi a continuare il servizio di distribuzione pasti ai bisognosi e gli ospiti sono aumentati vertiginosamente. Il contesto è molto difficile – conclude il direttore dell’Antoniano – ma non vogliamo e non possiamo permettere che alle persone in difficoltà venga a mancare il nostro sostegno, soprattutto in un momento così difficile. Con tutte le precauzioni indicate dalle autorità, continueremo ad esserci, ma per portare navanti le nostre attività in questo momento così difficile abbiamo bisogno di aiuto».

Vi ricordiamo che la Città di Torino ha aperto un c/c per ricevere donazioni che consentano alle persone in difficoltà di poter fare la spesa e procurarsi beni di prima necessità.

Donazione intestata a: COMUNE DI TORINO - FONDO SOLIDARIETA' COVID-19 

iban: IT 69 L 02008 01033 000104431330
causale: TORINO SOLIDALE ART.66 DL 18/2020

Trovate qui le iniziative di aziende e privati per fare donazioni agli ospedali torinesi.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Tragedia alla fermata a Torino: colpito da un malore, morto sotto gli occhi di numerose persone

  • Primark apre a Le Gru: in arrivo il marchio che fa impazzire le adolescenti di tutto il mondo

Torna su
TorinoToday è in caricamento