Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Sindone, trovate tracce di monete risalenti all'epoca bizantina

Il Sacro telo sarebbe più antico di quanto stabilito nel 1988

La Sindone fa ancora parlare di sé. Tracce di possibili monete bizantine sono state rilevate infatti sul telo Sacro: questo proverebbe che la sua origine risale a un'epoca antecedente al XIV secolo, contraddicendo quindi quanto stabilito dalla radiodatazione al Carbonio 14, eseguita nel 1988. Fino ad oggi si è pensato che la Sindone potesse risalire a un periodo compreso tra il 1260 e il 1390. Oggi invece, la nuova ipotesi è che già i fedeli bizantini avessero strofinato le loro monete sull'antica sudario per produrre reliquie per contatto, ad uso di venerazione personale.

Questo è quanto stabilito secondo una dell'Università di Padova e di alcuni studiosi americani, pubblicato sul Journal of Cultural Heritage, presentato alla Conferenza sulla Sindone in Canada. Secondo lo studio esiste la concreta possibilità che, anche prima dell'anno 1000, varie monete auree bizantine col volto di Cristo siano state strofinate con la Sindone. Giulio Fanti e Claudio Furlan hanno individuato sul Sacro telo dell'Elettro, una rara e antica lega di oro e argento con tracce di rame.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindone, trovate tracce di monete risalenti all'epoca bizantina

TorinoToday è in caricamento