Colombe e uova di cioccolato (e non solo) a domicilio, è la Pasqua ai tempi del Coronavirus

Ordinazioni e consegne

immagine di repertorio

Il prossimo 12 aprile sarà Pasqua. Anche in questo periodo di piena emergenza per il Coronavirus, si cerca di andare avanti per portare avanti le tradizioni e le feste, soprattutto per i bambini e le famiglie, anche in un momento così difficile. In questo periodo in cui il tempo sembra essersi fermato, ci sono delle realtà produttive che lavorano a pieno regime, anche con le serrande abbassate, per far respirare anche quest'anno il profumo delle colombe e delle uova di cioccolata.

Mentre i supermercati sono già pieni di colombe e di uova commerciali, le pasticcerie di Torino sono pronte per portare colombe e uova di cioccolato artigianali.

Colombe e uova di cioccolato: chi fa consegne a domicilio a Torino

Mentre c'è chi ha chiuso per l'emergenza Coronavirus, infatti, c'è chi grazie al delivery sta tenendo in piedi la propria azienda ed è pronto ad offrire ai cittadini un servizio piacevole, goloso e di qualità, unito alla raccomandazione di stare a casa. Si va dall'alta pasticceria di Iginio Massari, pronta per prendere ordinazioni online per le colombe, a la Perla di Torino è pronta alla consegna delle sue raffinate uova e colombe, proprio come Caffarel che non può proprio non offrire i gianduiotti, le sue uova e le sue colombe dopo quasi 200 anni di attività.

Anche Venchi, storico marchio torinese ormai diffuso in tutta Italia e non solo, sta continuando le vendite delle uova di Pasqua grazie al suo store online.

Questo è il modo in cui ci stiamo avvicinando alla Pasqua ai tempi del Coronavirus. Se volete inserire la vostra azienda e segnalare il servizio di consegna a domicilio attivo in questo periodo di emergenza Coronavirus

cliccate qui

Colombe e Uova di cioccolato a domicilio: l'elenco

Pasta fresca e secondi

Donazioni per Pasqua: la generosità delle industrie dolciarie piemontesi

Intanto, in vista della Pasqua, Ferrero ha donato 180 quintali di uova Kinder Gran Sorpresa ai volontari della Protezione civile e al personale sanitario e parasanitario coinvolto nell'emergenza Covid-19 negli ospedali di tutto il Piemonte.

Caffarel ha consegnato alla Protezione civile oltre 9.000 chili di uova di cioccolata e colombe da destinare al personale e agli anziani delle case di riposo di tutto il Piemonte.  

La Perla di Torino ha donato 100 Kg di cioccolato alla Croce Rossa.

Inoltre, ha coinvolto bar e pasticcerie invitandoli a destinare parte dei loro prodotti Caffarel alla Protezione Civile della propria Regione o a un’associazione benefica. Per ogni prodotto donato, Caffarel ne donerà il doppio agli Enti con cui sta collaborando.

L'azienda torinese Il Rovere S.p.A ha donato 1.500 cesti pasquali e 12 bancali di colombe a "tutti gli Eroi che stanno combattendo in prima linea all'Ospedale delle Molinette".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento