Attualità Strada Provinciale 69

Frana di Quincinetto, terminato l'ampliamento della provinciale per evitare ingorghi in caso di chiusura della A5

Un intervento che consentirà di rendere più fluido il traffico

Mai più ingorghi a causa della frana. Una situazione che da diversi mesi ormai si verifica in zona, con i movimenti improvvisi della montagna. Si sono conclusi infatti i lavori di allargamento e adeguamento dell’asse stradale sulla Sp. 69 dir 1 di Quincinetto dal km 0+500 al km 1+370 fra Baio Dora e Borgofranco d’Ivrea. Un intervento che consentirà di rendere più fluido il traffico nel caso in cui venga chiusa l’autostrada A5 tra Quincinetto e Pont Saint Martin per rilevazione di movimenti pericolosi sulla frana a monte. Infatti allo scattare del piano speditivo della Protezione civile, che comporta la chiusura dell’A5, tutto il traffico pesante diretto a e proveniente da Aosta/Monte Bianco viene dirottato sulla Ss. 26, con attraversamento dell’abitato di Ivrea, Montalto Dora e Borgofranco d’Ivrea causando numerosi disagi e ingorghi negli abitati.

Nel corso di un sopralluogo con la Prefettura di Torino, la scorsa estate, la Città metropolitana aveva proposto una soluzione per alleggerire la viabilità sulla Ss. 26 che prevedeva l’ampliamento della Sp. 69 dir. 1: inserito a bilancio con una variazione del Consiglio metropolitano nel novembre 2019 per un ammontare di 350.000 euro, ora la Sp. 69 dir 1 ha un asse stradale di 9 metri.

“Siamo felici di aver contribuito a trovare una soluzione a un problema così delicato e che ha provocato tanti disagi” ha commentato il consigliere delegato alla viabilità della Città metropolitana Fabio Bianco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana di Quincinetto, terminato l'ampliamento della provinciale per evitare ingorghi in caso di chiusura della A5

TorinoToday è in caricamento