Quincinetto, è di nuovo allarme frana in autostrada: chiusa parzialmente l'A5

Lo ha stabilito nella notte la protezione civile

E' di nuovo allerta sull'autostrada A5 Torino-Aosta. Dopo giorni ininterrotti di piogge battenti, è di nuovo allarme per la frana a Quincinetto e il tratto di autostrada tra Pont Saint-Martin e Quincinetto è stato chiuso.

Nella notte la protezione civile, in seguito al movimento della frana rilevato dai sensori, ha disposto la fase 3 che nelle ultime ore del mattino è diventata 2, permettendo la riapertura di una corsia per senso di marcia. Per i mezzi pesanti, uscita obbligatoria a Ivrea. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una situazione che rischia, alla vigilia delle vacanze di Natale e inevitabilmente delle partenze verso le località sciistiche, di creare disagi al traffico e agli automobilisti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento