Boccata d’ossigeno per le operaie New Co.Cot: prorogata la cassa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Una boccata d’ossigeno per tutti i dipendenti della New Co.Cot, il cotonificio con stabilimenti a Perosa Argentina, in Val Chisone, ed a Cogno, in Val Camonica in crisi da tempo e in liquidazione, di cui si sta occupando il tribunale di Monza. Questa mattina a Roma al ministero del Welfare si è concluso positivamente il tavolo convocato per decidere il futuro immediato degli operai: è stata decisa la proroga della cassa integrazione straordinaria per ulteriori sei mesi, fino al 13 gennaio 2013.

“La Provincia di Torino, presente questa mattina a Roma al tavolo ministeriale anche in rappresentanza della Regione Piemonte - spiega l’assessore al Lavoro Carlo Chiama - ha messo a disposizione l’inserimento di diverse decine di lavoratori dello stabilmento di Perosa Argentina nel proprio progetto di ricollocazione e questo impegno è stato determinante ai fini della proroga della cig anche per i lavoratori lombardi”.

“E’ stato valorizzato l’impegno delle istituzioni - commenta soddisfatto il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta - ed è stata raggiunta l’intesa che avevamo prospettato proprio lunedì al ministero Elsa Fornero durante l’incontro nella sede del Centro per l’Impiego di Pinerolo. Si tratta di una crisi aziendale per noi molto delicata, perché lo stabilimento di Perosa Argentina occupa quasi interamente manodopera femminile”.

Torna su
TorinoToday è in caricamento