Murales choc, la replica di Salvini: “Quanto odio”

Su un muro in centro, è comparsa la sua immagine a testa in giù

Salvini a testa in giú in centro a Torino. Che squallore. Quanto odio. Noi rispondiamo con idee, cuore e coraggio, so che siamo in tantissimi, vero?”. Non si è fatta attende la replica su Facebook - con tanto di foto - del ministro dell’Interno riguardo il disegno su carta, applicato al muro, comparso in piazzale Valdo Fusi che lo ritrae appeso per i piedi, a testa in giù. Matteo Salvini, molto attivo sui social, è seguito sul suo profilo Facebook da oltre 3 milioni e 200mila persone e “piace” a più di 3 milioni e 100mila.

Il murales choc, dopo le immagini spuntate a luglio alle fermate dei bus e in via Po che raffiguravano Salvini con un cappio al collo, è stato segnalato domenica 9 settembre dal capogruppo della Lega in Comune, Fabrizio Ricca: “ Sono chiaramente delle bestie - ha dichiarato Ricca - Ma tutto questo non ci spaventa e queste dimostrazioni ci danno ancora più forza. Piena vicinanza e solidarietà a Matteo Salvini, al quale diciamo che deve stare tranquillo perché tanto l'Italia è con lui". 

E i sondaggi sembrerebbero confermarlo. Secondo i dati raccolti il 6 settembre da Swg e Lorien Consulting da YouTrend per Agi, la Lega è al 32,2 per cento, un livello quasi doppio rispetto alle elezioni del 4 marzo, mentre il Movimento Cinque Stelle è fermo al 28,3 per cento. Il Pd è stabile al 17% così come Forza Italia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

  • Perde il controllo dell'auto che si ribalta a lato della carreggiata: grave il conducente

Torna su
TorinoToday è in caricamento