Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fotoreporter arrestato in Serbia: "È stato un incubo, torno alla vita"

 

È ancora vistosamente provato Mauro Donato, il fotoreporter che per 21 giorni è stato detenuto dentro un carcere serbo e che giovedì scorso è stato finalmente liberato. Donato era in Serbia per scattare alcune fotografie che raccontassero le nuove rotte dei migranti verso l'Europa quando è stato arrestato con l'accusa di aggressione nei confronti di tre profughi afgani. Il fotoreporter ha partecipato alla realizzazione di una mostra fotografica, organizzata dall'Associazione degli ex allievi del Master in giornalismo di Torino e dalla Regione Piemonte, ed era lì anche per realizzare nuovi scatti da inserire nella nuova edizione dell'esposizione che nei prossimi mesi dovrebbe essere ospitata al Parlamento europeo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento