rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
DAKAR 2022

Dakar 2022: il pilota torinese e la app piemontese pronti a far vivere il deserto

Le notizie dal quartier generale italiano

Tutto è pronto a Jedda, in Arabia Saudita, dove sta per scattare la 44esima edizione della Dakar. Il rally-raid più famoso del mondo, che vedrà la partecipazione di 4 piloti torinesi (qui trovate l’articolo completo), sarà composto da 12 tappe, dal 1 al 14 gennaio, in un percorso tra le dune del deserto di oltre 8.000 chilometri di cui 4.300 di prove speciali.

Come vivere la Dakar: l'app taBui 

Per il 3° anno consecutivo l’App di realtà aumentata tabUi sarà sponsor ufficiale della moto KTM 55 e del suo pilota torinese Cesare Zacchetti, che l’anno scorso si è classificato settimo nella categoria Malle Moto, (ossia senza assistenza) e si è posizionato 38° nella graduatoria assoluta della Dakar.

L'App ha deciso quest’anno di raddoppiare la sua presenza in uno degli eventi sportivi più seguiti e affascinanti di sempre, come spiega Giorgio Proglio, ceo e fondatore di tabUi. "Saremo anche l’App ufficiale del Bivacco Italia, la tenda itinerante dove si riuniranno tutti i piloti italiani: una struttura che accoglierà sia i piloti della Malle Moto sia quelli con assistenza con il medesimo supporto e sostegno. Gli appassionati potranno vivere la Dakar in presa diretta grazie a tabUi e alla realtà aumentata.

Attraverso i protagonisti racconteremo sull’App le loro storie ed emozioni, il fascino del deserto, le curiosità sugli itinerari, facendo vivere il percorso e le differenti tappe a migliaia di follower. Abbiamo già ricevuto la disponibilità di numerosi piloti provenienti da tutta Italia vogliosi di farsi conoscere dal 'quartier generale italiano' della Dakar".

La scelta di tornare in Arabia Saudita ha anche una valenza di studio e di sperimentazione. "La Dakar è ovviamente uno degli eventi sportivi più adrenalinici e conosciuti ed è una vetrina imperdibile per un brand come il nostro che vuole crescere e farsi conoscere sempre di più fuori dai confini, ma l’obiettivo principale è quello di continuare la sperimentazione su una realtà aumentata immersiva, che ora è solo un prototipo e che faremo uscire nel 2022", ha spiegato ancora Proglio.

Quattro piloti torinesi alla Dakar, la loro sfida 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dakar 2022: il pilota torinese e la app piemontese pronti a far vivere il deserto

TorinoToday è in caricamento