Domenica, 17 Ottobre 2021
Salute

Gradenigo, asportato tumore all'osso sacro a paziente sveglia di 81 anni

L'intervento è stato portato a termine con il solo utilizzo dell'anestesia locale

Un complicato intervento chirurgico è stato portato a termine con successo all'ospedale Humanitas Gradenigo di Torino. A una paziente di 81 anni è stato rimosso infatti, con un'operazione di chirurgia vertebrale eseguita in anestesia spinale e peridurale - due tipi combinati di anestesia locale -, un tumore all'osso sacro. La donna, molto sofferente, a causa della patologia, non era più in grado di stare in piedi, nè seduta. L'intervento, eseguito dai due neurochirurghi Marco Bozzaro e Fabio Cofano, con l'equipe anestesiologica composta dai dottori Laura Ceretto e Luigi Laudari, è durato circa un'ora e mezza, periodo durante il quale la donna è rimasta sveglia.  

Nel dettaglio, il tumore comprendeva anche un interessamento polmonare, per cui l'anestesia generale con relativa intubazione, vista anche l'età avanzata della paziente, era stata considerata ad altissimo rischio. Questo il motivo per cui, per risolvere il problema, si è deciso di utilizzare l'anestesia spinale. L'intervento è riuscito: la donna potrà, a detta dello staff medico, migliorare la sua qualità di vita e proseguire l'iter terapeutico.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gradenigo, asportato tumore all'osso sacro a paziente sveglia di 81 anni

TorinoToday è in caricamento