Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Fatti di piazza San Carlo, indagata la sindaca Appendino

Ma da Palazzo di Città al momento non arrivano conferme

A quasi un mese dai fatti di piazza San Carlo, arriva una svolta nell'inchiesta. I pm torinesi, che indagano su quanto accaduto e sulle responsabilità del caos durante la finale di Champions League proiettata sul maxi schermo, hanno iscritto nel registro degli indagati la sindaca Chiara Appendino. "Un atto dovuto" visto che uno dei feriti ha deciso di denunciare direttamente la prima cittadina, secondo lui responsabile dell'organizzazione dell'evento. 

Inoltre il Procuratore della Repubblica di Torino Armando Spataro precisa: “La Procura della Repubblica non ha disposto di propria iniziativa alcuna iscrizione nel registro degli indagati di persone aventi responsabilità istituzionali”, ma l’iscrizione è avvenuta in conseguenza alle denunce pervenute alla stessa Procura

Nella calca che si è verificata durante la partita, tra le 30mila persone presenti in piazza il 3 giugno, ne sono rimaste ferite 1527 e una, Erika Pioletti, ha perso la vita. Da Palazzo di Città tuttavia, al momento, non arrivano conferme: "Non abbiamo ricevuto alcun avviso di garanzia, né convocazioni in procura". 

Oltre alla prima cittadina, sono indagati il presidente di Turismo Torino, Maurizio Montagnese e un dirigente del medesimo organismo, Danilo Bessone. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatti di piazza San Carlo, indagata la sindaca Appendino

TorinoToday è in caricamento