Coronavirus, Fondazioni Its Piemonte: didattica a distanza con le migliori tecnologie

L'impegno nell'emergenza

fonte foto: prostooleh/freepik

BlackBoard LMS, Coursera, server e computer in comodato per garantire il migliore accesso alla scuola nei giorni dell’emergenza Covid-19.  La Fondazione ITS ITC Piemonte, ovvero quella legata all’Information and Communications Technology, ha attivato fin dal 17 marzo scorso gli strumenti in uso presso i maggiori college e università statunitensi, la BlackBoard LMS, estendendone l’utilizzo alle Fondazioni omologhe in ambito Turismo e attività culturali, Efficienza Energetica e Biotecnologie.

La piattaforma è stata attivata, customizzata e resa disponibile ai ragazzi dei primi anni e da allora vengono garantite quattro ore di formazione sincrona quotidiana per ogni corso, per un totale, ad oggi, di oltre 1.400 ore, seguita dal 95% degli iscritti ai primi anni. 

BlackBoard LMS è in grado di creare un vero e proprio ambiente digitale dedicato all’apprendimento a distanza, non un semplice strumento di videoconferenza, ma un insieme di soluzioni e servizi innovativi che, grazie a flussi di lavoro intuitivi e a integrazioni semplificate, rendono efficace e gradevole l'apprendimento digitale.

Attraverso tre principali funzioni il sistema gestisce lezioni sincrone con la possibilità di:

  • distinguere gli utenti per ruoli (docente, tutor, allievo);
  • la possibilità per gli allievi di candidarsi a fare una domanda con la funzione “alzata di mano”;
  •  la creazione di gruppi di lavoro;
  •  l’assegnazione di compiti e verifiche; la condivisione di una Lim virtuale con facoltà di scrittura condivisa.

In questo modo, è possibile non solo organizzare lezioni on line ma anche registrarle per renderle fruibili in qualunque momento. 

Fondazioni Its Piemonte, didattica a distanza: uguali possibilità di accesso e i corsi Coursera

Uno degli impegni fondamentali da parte delle Fondazioni ITS, poi, è stato fin dall’inizio dell’emergenza quello di offrire a tutti gli studenti uguali possibilità di accesso al sistema di didattica a distanza a prescindere dai mezzi a disposizione dei giovani e delle loro famiglie.

La Fondazione ITS ICT, dall’anno 2018, utilizzando i fondi dedicati alla premialità prevista per gli ITS di eccellenza, ha reso virtuali il 100% delle postazioni di aula della sede di Piazza dei Mestieri: sfruttando un unico “super-server” sono state abbattute le esigenze di manutenzione e sospensione di servizio delle dotazioni, ma soprattutto si è consentito agli allievi di collegarsi all’istituto, tramite una VPN (virtual private network) individuale, da qualunque luogo dotato di una connessione e utilizzare la potenza di calcolo, i software e i documenti esattamente come fossero in aula.

Per garantire il fondamentale diritto allo studio, sono stati acquisiti 30 PC portatili Google Chromebook, che i ragazzi possono prelevare, o richiedere a domicilio, in prestito d’uso gratuito qualora non avessero a disposizione un proprio device adeguato.

Gli allievi dei secondi anni delle Fondazioni ITS ICT e presto quella del “Turismo e attività culturali”, già impegnati nella fase conclusiva del corso dedicata allo stage, usufruiscono poi della più nota piattaforma di autoformazione on line di livello universitario, Coursera, grazie all’accordo concluso di recente con la stessa. Su Coursera i giovani hanno accesso a oltre 3900 corsi erogati da professori e professionisti su tutti i temi dello scibile umano, arricchendo così le proprie competenze tecniche e di contesto e mantenendosi attivi nell’apprendimento.

Da subito l’obiettivo è stato quello di mantenere, in questi giorni di lontananza dalle aule, un rapporto di continuità formativa nel segno della qualità e dell’empatia. Gli studenti e i docenti hanno partecipato per oltre il 90%  a momenti di formazione per l’utilizzo dei nuovi strumenti, e ogni settimana il calendario delle lezioni viene stilato rispettando la propedeuticità tra le unità formative e aumentando gradualmente il monte ore settimanale come da piano di studi stabilito a inizio anno, in qualche caso intervallando il programma regolare con momenti di allineamento e rinforzo di competenze già programmati prima dello scorso 24 febbraio.

“Oggi il nostro impegno è rispondere alle aspettative dei nostri studenti e delle imprese del territorio, offrendo un vero e proprio progetto di Didattica a Distanza – dichiara Giulio Genti direttore della Fondazione ITS – ITC Piemonte - Tecnologie di altissimo livello, formazione degli insegnanti, contatto costante fra docenti e allievi. L’emergenza Covid-19 ha lanciato al mondo della istruzione e formazione una sfida straordinaria e inedita, le risposte devono essere altrettanto straordinarie.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

fonte foto: prostooleh/freepik

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Libri scolastici, come ordinarli per averli a casa in 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento