Sulle vetrine l’anteprima dei prodotti in vendita: cresce l’attesa per la prossima (centralissima) apertura

Si alza il sipario in attesa dei primi clienti del negozio Biraghi

Le vetrine di Biraghi: il nuovo allestimento

Il negozio Biraghi di piazza San Carlo a Torino aprirà a settembre e raccoglierà le eccellenze dei prodotti tipici piemontesi: delizie gastronomiche di realtà artigianali tradizionali con un forte legame con il territorio. Attualmente le aziende inserite nel progetto sono oltre 180, ma il processo di selezione è ancora in atto e porterà al coinvolgimento di altre eccellenze provenienti da tutte le province piemontesi. 

La quasi totalità di quelle già scelte per il prestigioso locale è rappresentata da aziende storiche, di piccole dimensioni, a guida familiare e con una produzione di carattere artigianale. La Biraghi tramite la sua attività è da sempre riconosciuta come azienda che sostiene il proprio territorio, il negozio di Piazza San Carlo a Torino avrà dunque l’ambizioso obiettivo di raccogliere in un unico luogo le eccellenze enogastronomiche di tutto il Piemonte. 

Il nuovo allestimento delle vetrine

I lavori sono ancora in corso ma attraverso il nuovo allestimento delle vetrine, svelato il 9 maggio 2019, si dà un’anteprima delle prelibatezze che si potranno acquistare all’interno del locale, infatti alcune tipicità piemontesi sono state messe in scena. In attesa dell’apertura, i cittadini di Torino e i turisti avranno quindi la possibilità di “sbirciare” simbolicamente dietro i tendoni rossi. 

VIDEO: la speciale vetrina natalizia di Biraghi

Le specialità locali in vendita

In negozio si potranno trovare sia specialità tipiche come i “Baci di Cherasco” della famosa Cioccolateria Ravera (Cuneo) sia prodotti di nicchia, delle vere chicche tutte da scoprire, come “i Biscutin dal Strii” (Vercelli), biscottini artigianali di montagna prodotti nel Parco Naturale dell'Alta Valsesia a Fobell, l’olio extra vergine dell’Azienda Agricola Veglio (Asti) e le confetture dell’Azienda Agricola Prunotto (Cuneo). Per quanto riguarda la parte dei formaggi, oltre alle produzioni dell’azienda di Cavallermaggiore, dal Gran Biraghi al pregiato Gorgonzola Dop fino al Burro da panna fresca di centrifuga, saranno messi in vendita marchi DOP come la Robiola di Roccaverano dell’Azienda Agricola Stutz (Asti) e il Castelmagno di Beppino Occelli. 
 

Potrebbe interessarti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

  • Cantinetta del vino, come sceglierla: modelli e costi

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

  • Rimane appesa alla ringhiera del balcone poi cade nel vuoto: ragazza in gravi condizioni

Torna su
TorinoToday è in caricamento