menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' il giorno del Torino Pride, in centro un serpentone contro le diseguaglianze

Ad aprire il serpentone colorato ci sarà per la prima volta la banda della polizia municipale, un simbolo forte di partecipazione che ha voluto dare il Comune di Torino, presente anche con il sindaco Piero Fassino nel primo tratto della manifestazione

Oggi, a partire dalle ore 16, il centro cittadino sarà animato dal Torino Pride. La manifestazione partirà alle ore 16 da via Cibrario, in direzione di piazza Statuto. Da qui i carri si sposteranno in piazza XVIII Dicembre, via Cernaia, via Pietro Micca, piazza Castello, via Po, per arrivare infine in piazza Vittorio Veneto.

Ad aprire il serpentone colorato ci sarà per la prima volta la banda della polizia municipale, un simbolo forte di partecipazione che ha voluto dare il Comune di Torino, presente anche con il sindaco Piero Fassino nel primo tratto della manifestazione. Questa è forse il Pride più "istituzionalizzato" perché anche la Regione Piemonte si è espressa contro ogni forma di discriminazione e il presidente Sergio Chiamparino in primis ha detto che si batterà per togliere ogni ostacolo oggigiorno ancora esistente.

Dietro la banda sfileranno le cheerleaders, il carro del coordinamento Torino Pride, le associazioni LGBT, i tricicli delle famiglie Arcobaleno, le associazioni non LGBT (UISP, Voci della Memoria, Terra del fuoco, Gruppo Arcobalena-buddisti lgbt della Soka Gakkai, Amnesty International- Sezione Italiana, L.I.L.A. Piemonte Onlus, Balon Mundial), il carro dei sindacati Cgil, Cisl e Uil, i politici dei partiti Pd, Sel e Movimento 5 Stelle, il carro Queever, il carro dei Giovani Democratici, il carro del collettivo Identità Unite, degli studenti indipendenti e di Alterpolis, a seguire i carri di Assemblea Degenere, dell'Aps One Lab, di Portafortuna, dell'associazione e circolo Arci Stranamore Pinerolo, di Bananamia, di Barbie Bubu, di Les Follies Scandal, di Freevolo e infine chiuderà il serpentone il comune di Condove.

Quest'anno è stato scelto come slogan "Orgoglio e pregiudizio", con un simbolo fatto da un filo spinato che pian piano si trasforma in tanti fili colorati come la rainbow flag. Proprio la bandiera multicolore sventolerà sulla città appesa alla mongolfiera del Balon.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento