menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soluzioni anti movida: nuovi spazi e Ztl notturna a San Salvario

Da una parte avanza l'ipotesi di concedere nuovi spazi per dislocare la movida, dall'altra l'istituzione di una zona a traffico limitato per le ore notturne

Nuove proposte per il controllo della movida torinese. Dopo il dibattito di questi giorni attinente alla "stretta" sugli orari dei locali notturni, dalla Sala Rossa arrivano nuove idee, formalizzate dall'approvazione da parte del consiglio.

Da una parte avanza l'ipotesi di concedere nuovi spazi per dislocare la movida, dall'altra l'istituzione di una zona a traffico limitato per le ore notturne.

In particolare la mozione presentata dai consiglieri Marrone ed Ambrogio (Forza Italia) prevede l'opportunità di concedere a titolo oneroso alcuni spazi, individuati con il coinvolgimento delle Circoscrizioni, con l'obiettivo di destinarli a luogo di aggregazione giovanile per il divertimento notturno.

Da una parte, infatti, vi è l'esigenza di alleggerire l'afflusso di persone concentrate tra piazza Vittorio e San Salvario, dall'altra quella di rivitalizzare le periferie torinesi usufruendo di strutture sottoutilizzate o degradate.

La seconda mozione che ha trovato largo appoggio dal consiglio comunale, è quella proposta dai consiglieri Bertola ed Appendino (M5S), riguardante l'istituzione di una zona a traffico limitato per le ore notturne nell'area di San Salvario; Ztl basata sul modello già esistente nell'area del "quadrilatero romano".

Soluzioni queste che saranno presto vagliate dalla Giunta comunale e che potrebbero andare ad integrare ulteriormente l'ordinanza sulla chiusura anticipata dei dehors di San Salvario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento