Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Pietro Micca

Il Duomo si prepara all'ostensione della Sindone col restyling interno

Dal 21 gennaio la Cattedrale di Torino sarà chiusa per permettere il cambio degli arredamenti interni. Il Duomo vedrà il passaggio di migliaia di persone dal prossimo aprile per l'ostensione della Sindone

Dal 19 aprile al 24 giugno prossimi si assisterà a una nuova ostensione della Sindone. In preparazione dell'evento, che attirerà migliaia di persone a Torino, da mercoledì 21 gennaio il Duomo sarà chiusa al pubblico. In previsione ci sono interventi di completamento della Cattedrale: gli arredi interni saranno cambiati completamente e riorganizzati in "modalità ostensione".

La prima serie di lavori è strutturale. Si tratta di allungare di 10 metri l'area del presbiterio, realizzare il sistema di "passerelle" su cui transiteranno i pellegrini, iniziare il montaggio della "macchina" che sosterrà la teca dell'ostensione. Si provvederà anche a oscurare tutte le finestre della cupola e delle navate del Duomo: un'operazione necessaria per ridurre al minimo l'esposizione della Sindone alla luce e favorire la concentrazione e il raccoglimento. In seguito gli esperti dell'illuminazione sistemeranno i fasci di luce che consentiranno una visione ottimale del Telo dai vari punti della chiesa.

La parrocchia traslocherà le proprie attività nella chiesa di San Tommaso (all'angolo con via Pietro Micca). La messa sarà celebrata alle 13.30 nei giorni feriali, alle 18 nei giorni prefestivi e, nei giorni festivi, alle 10.30.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Duomo si prepara all'ostensione della Sindone col restyling interno

TorinoToday è in caricamento