Cronaca

No Tav, Nicoletta Dosio scrive dal carcere: "Sono contenta della mia scelta"

Oggi, 1 gennaio, è in programma una fiaccolata a Bussoleno

A poche ore dall'inizio del nuovo anno, la 73enne pasionaria No Tav, da lunedì 30 dicembre rinchiusa nel carcere delle Vallette di Torino, ha scritto una lettera che nel giro di poco è diventata di dominio pubblico, soprattutto sui social. Diverse righe che non mostrano alcun pentimento da parte dell'attivista di Bussoleno:

"Sto bene, sono contenta della scelta che ho fatto perché è il risultato di una causa giusta e bella - scrive -, la lotta NoTav che è anche la lotta per un modello di società diverso e nasce dalla consapevolezza che quello presente non è l’unico dei mondi possibili. Sento la solidarietà collettiva e provo di persona cosa sia una famiglia di lotta. L’appoggio e l’affetto che mi avete dimostrato quando sono stata arrestata, e le manifestazioni la cui eco mi è arrivata da lontano, confermano che la scelta è giusta e che potrò portarla fino in fondo con gioia".

E ancora: "Parlo di voi alle altre detenute e ripeto che la solidarietà data a me è per tutte le donne e gli uomini che queste mura insensate rinchiudono. In questo stesso carcere ci sono anche altri cari compagni, Giorgio, Mattia e Luca che sento più che mai vicini ed abbraccio. Un abbraccio ed un bacio a tutte e tutti voi. Siamo dalla parte giusta. Avanti NoTav!".

E dopo ieri, giorno in cui in diverse città italiane - Bologna, Napoli, Roma, Firenze, Pisa, Forlì, Genova, Potenza, Cagliari e molte altre - si sono svolte manifestazioni a sostegno dell'attivista valsusina, allo scoccare della mezzanotte, diversi NoTav si sono trovati davanti al carcere delle Vallette. Anche oggi, 1 gennaio 2020, è prevista un altro presidio degli attivisti che già ieri si sono ritrovati davanti alla caserma di Susa. Come gesto di solidarietà a Nicoletta Dosio, si raduneranno alle 13 per una fiaccolata in piazza Cavour a Bussoleno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav, Nicoletta Dosio scrive dal carcere: "Sono contenta della mia scelta"

TorinoToday è in caricamento