Legionellosi: trovato batterio nella casa di riposo

Un ospite è morto

La casa di riposo della Consolata

Trovate tracce del batterio della legionellosi nella casa di riposo della Consolata in via Don Bertolino a Beinasco. Dopo la morte di un uomo di 85 anni all'ospedale di Rivoli a inizio settembre 2017, ospite della struttura per due anni, l'Asl To3 ha inviato tecnici a effettuare campionamenti che hanno dato esito positivo: su nove prelievi di acqua calda, in cinque punti è stato trovato il batterio della legionella pneumophila con valori variabili tra 800 e oltre 150mila esemplari vivi per litro.

L'Asl ha quindi prescritto alla casa di riposo di eseguire la disinfezione dell'impianto e procedere periodicamente al campionamento negli stessi punti che erano risulatti positivi.

La casa di riposo aveva già annunciato l'installazione di un impianto di sanificazione nella struttura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Tragedia alla fermata a Torino: colpito da un malore, morto sotto gli occhi di numerose persone

  • Primark apre a Le Gru: in arrivo il marchio che fa impazzire le adolescenti di tutto il mondo

Torna su
TorinoToday è in caricamento