Cronaca

Legionella nel residence a Bardonecchia: si indaga per la morte di un'anziana

Questa estate l'anziana signora aveva soggiornato in un villaggio a Bardonecchia, chiuso in seguito per accertamenti su casi sospetti di legionella. Sul decesso si indaga per scoprire se dovuto alla malattia

E' morta all'ospedale Molinette una donna che da qualche mese aveva contratto la legionellosi. L'anziana, una ultraottantenne, questa estate aveva soggiornato in un complesso turistico di Bardonecchia chiuso a settembre,  dopo che due altri frequentatori si erano ammalati a causa del batterio. La struttura, il villaggio Campo Smith, era stata riaperta a novembre. La procura di Torino, che aveva aperto un'inchiesta, ora indaga anche per scoprire se la morte sia dovuta alla malattia.

Giorgio S., titolare della Alpigest, società di gestione del complesso turistico, è indagato per l'ipotesi di reato di lesioni colpose per i casi precedenti. Lo scorso 16 settembre, il sindaco di Bardonecchia, Roberto Borgis, dopo che i tecnici dell'Arpa di Novara avevano trovato una "marcata positività" al batterio della "legionella pneumophila" nell'impianto dell'acqua calda del residence e in quello delle docce della zona fitness dell'albergo, ne aveva disposto la chiusura.


Il villaggio turistico e la palestra erano state riaperte all'inizio di novembre. Dopo la morte dell'anziana, il pm Raffaele Guariniello ha disposto nuove analisi, svolte sempre dall'Arpa di Novara e i cui risultati sono arrivati oggi sul suo tavolo. E' emersa una nuova positività: 3.500 unità formanti colonia del batterio, mentre il limite di legge è di 1.000. I risultati saranno inviati dal magistrato all'Asl di zona. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legionella nel residence a Bardonecchia: si indaga per la morte di un'anziana

TorinoToday è in caricamento