rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Bardonecchia

Bardonecchia: aperta inchiesta su due casi di legionella

Il sindaco di Bardonecchia con un'ordinanza ha disposto la chiusura del villaggio in cui hanno alloggiato in agosto i due turisti. Aperta anche un'inchiesta dalla Procura

Nello scorso agosto due turisti, che avevano soggiornato in Valle di Susa in tempi diversi, si sono ammalati di legionellosi. Il sindaco di Bardonecchia ha approfondito la questione e, con un'ordinanza emessa il 16 settembre, ha disposto la chiusura temporanea dei locali interessati in modo che si possa procedere con le operazioni di bonifica: si tratta del Villaggio Campo Smith e della zona fitness dell'hotel Rivé.

E' stata aperta un'inchiesta per fare chiarezza. La Procura di Torino sta indagando e potrebbe profilarsi il reato di lesione colposa per il responsabile della società di gestione. Ad ammalarsi sono stati un pensionato torinese che vive ad Imperia e una donna di San Sepolcro (Arezzo). Dopo le segnalazioni delle Asl di zona, il pm Raffaele Guariniello ha disposto degli accertamenti: i tecnici dell'Arpa di Novara hanno trovato una "marcata positività" - si legge nel rapporto - al batterio della "legionella pneumophila" nell'impianto dell'acqua calda del residence e in quello delle docce della zona fitness dell'albergo. Il sindaco ha ordinato di prendere i provvedimenti elencati nelle linee guida contro la legionellosi emanate nel 2005.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bardonecchia: aperta inchiesta su due casi di legionella

TorinoToday è in caricamento