Addio a Mattia, il bravo ragazzo con la passione per la moto, il Toro e il rap

Morto nell'incidente

Mattia Attademo, 24 anni, con la sua inseparabile moto

Il quartiere Mirafiori Nord, ma non soltanto, si prepara a dire addio a Mattia Attademo, il 24enne morto la notte di domenica 15 settembre 2019 nell'incidente stradale avvenuto in corso Unione Sovietica, non lontano dalla sua abitazione.

Il ragazzo viveva con la mamma Monica, il compagno di lei Alberto (che avrebbe presto voluto accompagnare all'altare, sabato erano andati a comprare le bomboniere) e il fratello Lorenzo.

Lavorava per una ditta di buoni pasto, ma la sua sola vera passione erano le moto. Occupava tutto il suo tempo libero facendo lo stuntman sulle due ruote e aveva tatuato sulla schiena un suo ritratto in sella. Era un grande tifoso del Torino ed era anche un grande appassionato di rap.

Uno dei suoi ultimi post su Facebook è una citazione di Chiasso, brano del rapper Random: "Grazie a quella mia scelta che ho fatto indietro non si torna. Andró dove mi porta il vento senza perdere la rotta".

Il ricordo della mamma

"Nessuno potrà mai comprendere quanto la perdita di un figlio possa procurare un dolore così tanto atroce, un dolore che va al di fuori di ogni ragionevole considerazione.... È qualcosa di inimmaginabile... è una realtà senza confronti che sconvolge il ritmo biologico del tuo tempo che ti fa sentire una sconfitta, una perdente, perché "Sopravvivi alla morte di tuo figlio ". Nessun genitore dovrebbe mai conoscere una tale realtà. È un dolore che vivi quotidianamente nascosto tra le pieghe del tuo cuore per non farti sentire una "Diversa".... Per non farti sentir dire per l' ennesima volta "Forza la vita continua"..... Si, la vita continua !! ma che ne sanno gli altri della tua vita, di quanto ormai la tua vita sia cambiata e nulla sembra più appartenerti. Senti quanto la vita è fuggevole, mutevole... passa un soffio di vento e inaspettatamente travolge la tua esistenza... Quell' esistenza bloccata, chiusa, finita nell'istante in cui tuo figlio è andato via. Gli altri non comprenderanno mai cosa si prova quando l' ultima immagine che hai di tuo figlio è un corpo inerme che sembra plasmato nella cera...
Quel corpo che hai cullato, quel viso che hai amato, accarezzato, stretto forte forte a te... Quel corpo, quel viso vibranti di vitalità sono invece lì che giacciono nell' immobilità della morte e da lì a poco non li vedrai più. Questa immagine, questo dolore rimarrà solo tuo.... per gli altri sarà una storia tra le tante che verranno dimenticate. Per te, invece è il tuo peggior incubo, e non hai altre alternative che conviverci. Mentre il tempo scorre via senza più un ordine preciso, senti l'insondabile vuoto della sua assenza... senti il peso della solitudine che non ti abbandona neppure tra mille presenze, perchè è sempre la sua presenza che ti manca. Per quanto tenti di aggrapparti con tutte le tue forze alla fede che certamente ti aiuta , in quanto ti fà sperare in una nuova vita dove potrai ritrovarlo, quì sulla terra, però, tuo figlio ti manca come l'aria, e non è certo il tempo a colmare la sua assenza o lenire il tuo dolore.... Il tuo rimane un dolore silenzioso che senti in un modo struggente, indefinito, perchè nessuna ragione umana può definirlo. Mentre il tempo passa e ogni ricordo diventa un buco nell'anima, aspetti che arrivi quel giorno, quando la tua anima finalmente libera dalle catene, si potrà unire con la sua nel gioioso abbraccio dell' eternità sotto lo sguardo di Dio!! Tutto questo mai nessuno potrà comprenderlo... E mi auguro che mai nessuno possa provarlo".

Il ricordo del fratello

"Ciao fratellone... Sta notte sei andato in cielo.. non ho più un cuore. Vorrei avere il tasto di reset. Ti amo fratello continuare a piegare anche tra le nuvole. Rip. Cuore mio.... Che tu possa avere il vento in poppa che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle ! Sei sempre stato un mito per me avrei solo voluto avere più tempo per dirtelo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento