rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Anziano morto nell'ascensore di una clinica torinese, 9 gli indagati

Aumentano le persone indagate per la morte di Ermanno Barbero, l'anziano colto da infarto il 2 agosto scorso nell'ascensore bloccato della clinica San Vincenzo

La Procura della Repubblica di Torino ha esteso da 6 a 9 le persone sottoposte ad indagini per l'ipotesi di reato di omicidio colposo per la morte di Ermanno Barbero, l'uomo di 82 anni rimasto bloccato lo scorso 2 agosto in un'ascensore della clinica privata San Vincenzo di Torino e colpito da un infarto. Oggi il pubblico ministero Raffaele Guariniello, che coordina le indagini, ha inviato altrettanti avvisi di garanzia a tre infermieri della clinica che - secondo l'ipotesi accusatoria - avrebbero chiamato i soccorsi in ritardo. La settimana scorsa erano stati indagati l'amministratore della casa di riposo e cura; tre ingegneri incaricati da società private di effettuare controlli sullo stato e sul funzionamento dell'ascensore a partire dal 2003; il titolare della ditta di manutenzione degli ascensori della clinica; un altro infermiere sempre per ritardo nella richiesta dei soccorsi.

(ANSA)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano morto nell'ascensore di una clinica torinese, 9 gli indagati

TorinoToday è in caricamento