rotate-mobile

Bancomat saltati in aria in tutta la provincia, 5 arrestati (VIDEO)

Nuovi guai per la banda dei predoni dei bancomat. La loro attività ha subito una battuta d'arresto come avvenuto nell'agosto dello scorso anno.

Cinque persone sono state arrestate a inizio giugno 2017 per avere fatto saltare in aria dispositivi in tutta la provincia (Reano, Trofarello, Piossasco, Collegno, Grugliasco, Frossasco, Favria, Fiano) e anche in provincia di Genova tra maggio e giugno 2016 grazie alle indagini dei carabinieri della compagnia di Rivoli e del pm Antonio Smeriglio.

La tecnica utilizzata era sempre la stessa: infilare un ordigno metallico pieno di gas all'interno degli sportelli per farli esplodere. Il gruppo ha sempre utilizzato auto rubate per raggiungere le banche da assaltare. Due degli arrestati si occupavano di forzare la fessura di erogazione delle banconote, realizzando una profonda apertura, mentre il resto del gruppo sfondava con un ariete, una trave di ferro, la porta a vetri d’ingresso della banca adiacente il bancomat.

Due degli arrestati sono gli stessi di agosto 2016: un 30enne e un 37enne italiani residenti a Rivalta di Torino. A questi si aggiungono un 47enne di Cirié, un 46enne di Torino e un 57enne di Pianezza (unico a finire ai domiciliari), anche loro tutti italiani. Sono ritenuti responsabili di furto aggravato e continuato in concorso, ricettazione, riciclaggio e detenzione in luogo pubblico di materiale esplodente. Sono stati inchiodati grazie agli impianti di sorveglianza delle banche.

Per ora, invece, non sono stati attribuiti loro i colpi in serie avvenuti in tutta la provincia nel 2017, che hanno avuto una modalità sostanzialmente analoga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Bancomat saltati in aria in tutta la provincia, 5 arrestati (VIDEO)

TorinoToday è in caricamento