menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un po' di Torino nello spazio: nasce in città lo "Schuttle europeo"

Il veicolo si chiama IXV e il suo prototipo è costato 160 milioni. Costruito all'Alenia, partirà in ottobre dalla Guyana Francese per un lancio sperimentale

Il prototipo è costato 160 milioni di euro, e promette meraviglie. È IXV (Intermediate eXperimental Vehicle), primo veicolo di fabbricazione europea che compirà un viaggio nello spazio, rientrando autonomamente nell’atmosfera. Un mezzo che  tutto torinese, in quanto realizzato dalla Thales Alenia Space per l’Esa, l’ente spaziale europeo.

Il veicolo è stato presentato all’Esa ieri: è dotato di un raffinatissimo scudo termico ed è il primo che usa il rientro planato, a differenza degli Apollo. Nel lancio di prova atterrerà nell’Oceano, ma poi potrebbe anche fermarsi su piste di lancio

La spedizione sarà inoltre coordinata da Torino: da corso Marche, dove ha sede l’Alenia. Il lancio è previsto per ottobre, in questo caso dalla Guyana Francese (a Kourou): agganciato ad un vettore, IXV si separerà dal supporto a 320 chilometri di quota e raggiungerà i 412 chilometri, per poi tornare nell’atmosfera a 7.7 km/sec. Planerà dolcemente nel Pacifico, dove sarà poi recuperato.

Il lancio di prova sarà senza equipaggio, solo per raccogliere dati; ma non è escluso che si possa poi usare anche per portare strumentazione o anche per far viaggiare l’essere umano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento