Cronaca Aurora / Via Bologna, 23

Pesante litigio a bordo del tram bloccato da un'auto mal parcheggiata a Torino Barriera di Milano: civich denunciano un passeggero

Aveva aggredito agenti, conducente del tram e automobilista: quest'ultimo è stato multato

Immagine di repertorio

Ancora episodi di malasosta a Torino. Ieri mattina, domenica 27 giugno 2021, attorno alle 9, in via Bologna, all'altezza del civico 23, i civich del comando territoriale VII sono dovuti intervenire dopo essere stati chiamati dal conducente del tram, rimasto bloccato da un'auto parcheggiata in doppia fila.

Il loro arrivo è coinciso con l'inizio di una discussione tra il proprietario dell'auto e un passeggero del tram. Tant'è che gli agenti hanno dovuto richiedere l'intervento di un'altra pattuglia in supporto. Anche perché il passeggero non solo ha insultato il proprietario del mezzo ma anche oltraggiato e minacciato il conducente del tram e gli agenti intervenuti.

In poco tempo, intorno all'automobile e al tram si è radunato un drappello di residenti, amici del passeggero, e la situazione si è fatta ancora più tesa.

La situazione è poi tornata alla normalità, con l'uomo - un marocchino di 26 anni - denunciato per essersi rifiutato di fornire le generalità e per oltraggio a pubblico ufficiale. Il conducente dell'auto è stato sanzionato. Il conducente del tram si è riservato di querelare il 26enne entro i termini previsti.

“Non è la prima volta che succede – commenta il comandante della Polizia Municipale, Emiliano Bezzon – che un’auto venga lasciata in doppia fila e che questa blocchi i mezzi di Gtt, soprattutto i tram, arrecando disagi alla circolazione e ritardi nel servizio di trasporto pubblico che di riflesso provocano disguidi ai cittadini che utilizzano tali mezzi e che spesso, come in questo caso, possono scaturire in reazioni di frustrazione anche violente. A tal proposito, per contrastare tale fenomeno e garantire quanto più possibile i tempi di percorrenza del trasporto pubblico, in collaborazione con l’Assessorato alla Viabilità e Trasporti e con Gtt,  abbiamo avviato una campagna informativa di sensibilizzazione al rispetto delle corsie preferenziali. Si tratta di alcuni spot video della durata di un minuto che saranno presentati già nel mese di settembre e saranno divulgati attraverso tutti i canali istituzionali della Città e di Gtt. Ovviamente, l'informazione e gli inviti a rispettare le corsie preferenziali, non sostituiranno l'azione repressiva verso i trasgressori, ma andranno avanti su binari paralleli”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesante litigio a bordo del tram bloccato da un'auto mal parcheggiata a Torino Barriera di Milano: civich denunciano un passeggero

TorinoToday è in caricamento