menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

La donna che per arrotondare accompagnava in auto il pusher: denunciata

Lui è stato arrestato

Rapidità e pulizia nell'azione, per guadagnare sempre di più ed evitare guai con la giustizia. Era questo l'obiettivo di un pusher senegalese di 18 anni. 

E così, quando aveva bisogno di piazzare il maggior numero di dosi, si affidava ad un autista molto speciale: una donna di 60 anni, che veniva ogni volta ricompensata con 70 euro, che le servivano per arrivare alla fine del mese.

Ma lo stratagemma del giovane spacciatore è stato stroncato dagli agenti della Squadra Volante, che hanno fermato i due in corso Siracusa: lei, alla guida di quell'auto con i vetri posteriori oscurati. Lui, dietro, sdraiato.

Appena gli agenti iniziano a chiedere i documenti alla donna, vedono che l'uomo inizia ad ingerire qualcosa, ovvero gli ovuli di droga, oltre a buttare nel bagagliaio un cellulare, spento pochi istanti prima.

Ma non riesce a nasconderne un'altro, che gli agenti riescono a prendere a controllare e dove sono presenti i messaggi con cui il ragazzo fissava i vari appuntamenti proprio con la donna. 

"Stasera ho bisogno di te. Ci sei?", il tenore dei messaggi, puliti e senza frasi che potessero far pensare all'attività di spaccio.

Il giovane, irregolare sul territorio italiano, è stato arrestato per spaccio in concorso di sostanze stupefacenti. La donna, invece, per lo stesso reato, è stata denunciata in stato di libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento