Acqua micellare, il prodotto migliore per struccarsi

Ecco perchè bisognerebbe utilizzare quest'ottima soluzione

Lozioni delicatissime, in grado di rimuovere sebo in eccesso, tracce di trucco e sporco, senza alterare il film idrolipidico della pelle.

Sono le acque micellari, un prodotto della cosmesi, che svolge sia la funzione di latte detergente sia di tonico.

In questo modo, la pelle rimane idratata e non 'tira'.

Le acque micellari, contengono micelle, molecole che assumendo l'aspetto di microsfere invisibili, riescono a riconoscere la parte più unta della pelle, catturando l'impurità.

Queste vengono rimosse molto più facilmente, senza che venga intaccata la pellicola che protegge la cute.

L'acqua micellare è indicata per tutti i tipi di pelle. Le pelli secche e sensibili non subiscono ulteriori danneggiamenti, quelle grasse ed impure vengono neutralizzate e non continuano a produrre sebo in eccesso. 

Le donne che non vogliono rinunciare al proprio metodo di strucco, dalle salviettine, alla mousse, ai gel a risciacquo, possono sostituire il tonico con l'acqua micellare, che a differenza del primo, non contiene l'alcol e non sgrassa troppo la pelle.


Consigli su come prendersi cura della propria pelle
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento