Alimentazione

Gli asparagi sono un vero toccasana: i 7 'effetti benefici' sul nostro organismo

Ecco quali sono

Pexels

Gli asparagi contengono molta acqua, poche calorie (circa 25 Kcal per 100gr) e sono ricchi di minerali, vitamine e fibre vegetali. 

L'Asparago santenese: il re di primavera

Per sfruttare tutte le loro proprietà benefiche andrebbero consumati una o due volte a settimana. Sono perfetti anche quando si è a dieta, grazie al basso apporto calorico, alle capacità sazianti e di stimolo per la diuresi.

Qui di seguito vedremo dettagliatamente quali sono alcuni tra i maggiori benefici che il consumo di asparagi ha sulla nostra salute, senza sottovalutare alcune controindicazioni.

Gli asparagi: i benefici per il nostro organismo

Tra i benefici principali che derivano dal consumo di asparagi troviamo:

  1. prevengono il diabete di tipo 2: grazie ad alcuni principi attivi e all'alto tasso di sali minerali, in particolare del cromo, che permette di migliorare la capacità dell’insulina di trasportare il glucosio dal flusso sanguigno verso le cellule del nostro organismo.
  2. favoriscono la diuresi: sono particolarmente indicati per combattere la cellulite e la ritenzione idrica, per chi segue una dieta finalizzata alla perdita di peso e per chi soffre di edema o ipertensione.
  3. favoriscono la depurazione dell'organismo: gli asparagi sono particolarmente ricchi di glutatione, una sostanza utile a favorire la depurazione dell’organismo, migliorando la sua capacità di liberarsi di sostanze dannose, componenti cancerogeni e radicali liberi. Per questo il consumo di asparagi risulta utile nella prevenzione di alcune forme di cancro, in particolare del cancro alle ossa, al seno, al colon, alla laringe ed ai polmoni.
  4. sono ricchi di proprietà antiossidanti: sono molto utili per contrastare i segni dell’invecchiamento e rallentare il processo di avanzamento dell'età biologica.
  5. contribuiscono al buon funzionamento del sistema nervoso: aiutano a contrastare il declino cognitivo del nostro cervello, grazie alla presenza dell'acido folico e della vitamina B12;
  6. prevengono le patologie cardiocircolatorie: sono un valido alleato nella prevenzione delle patologie cardiocircolatorie grazie all'elevato contenuto di potassio;
  7. aiutano la digestione e migliorano le funzioni intestinali: gli asparagi sono ortaggi particolarmente benefici per il nostro apparato digerente grazie al contenuto di inulina, una fibra solubile nota per la sua capacità di regolare il transito intestinale, rinforzare la flora batterica e di eliminare le tossine dall'intestino.

Controindicazioni

L'azione diuretica propria degli asparagi rende il consumo di questi ortaggi poco consigliato a chi soffre di:

  • cistite;
  • calcoli renali;
  • prostatite in fase acuta;
  • insufficienza renale
  • nefrite.

A causa della presenza di purine e acido urico, il consumo di asparagi è sconsigliato anche in caso di gotta e iperuricemia.

Bisogna fare attenzione anche alle allergie: gli asparagi, infatti appartengono alla famiglia delle Liliacee, insieme a cipolla, aglio e porro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli asparagi sono un vero toccasana: i 7 'effetti benefici' sul nostro organismo

TorinoToday è in caricamento