Emergenza Coronavirus, le Ogr diventano un ospedale da campo

Fra una settimana parte l'allestimento per 100 posti letto

Le Officine Grandi Riparazioni di corso Castelfidardo diventeranno le Officine della salute. In quello che ormai è noto come uno dei poli culturali più attivi in città, sarà allestita un'area di terapia subintensiva e degenza per l'emergenza Covid-19. Saranno un centinaio i posti che verranno allestiti all'interno dei grandi spazi e riservati ad accogliere pazienti di media e lieve entità, per alleggerire i posti occupati negli ospedali. 

“Abbiamo già avuto da Roma un parere di massima favorevole - ha confidato il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio -. Ora attendiamo l’ok ufficiale del Governo e poi siamo pronti a partire per l'allestimento”.

Sabato scorso, presso la struttura, si era svolto il sopralluogo, da parte dell’Unità di Crisi di Regione Piemonte, Comune e Prefettura di Torino e la società OGR. Se come ci si aspetta, anche il Governo darà il benestare, i lavori di allestimento partiranno tra una settimana. 

“Le Ogr - sottolinea il presidente Cirio- erano la soluzione migliore per la tipologia di spazio e la possibilità di allestire l’area velocemente. Insieme a Verduno, che ha iniziato la sua operatività in queste ore, le ex Officine saranno un ulteriore grande supporto alla gestione dell’emergenza”.

Sebbene infatti i contagi siano in calo, il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva - 454 - e che quindi necessita di assistenza e cure importanti, è ancora alto. Il Piemonte tra l'altro ha aumentato già notevolmente i posti di terapia intensiva che in pochi giorni, da 287 sono passati a 554. 

Un piano straordinario

"Due anni fa - ha detto Massimo Lapucci, Direttore Generale di Ogr e Segretario Generale di Fondazione Crt - abbiamo ridato vita alle nuove Ogr con l’obiettivo preciso di riparare e guardare al futuro, mantenendo intatto il ruolo di officina a servizio del bene comune. Anche oggi, nel metterle a disposizione della Comunità come Officine per la salute, così come in passato in altre difficili occasioni è accaduto a luoghi storici quali l’Hermitage e il Quirinale, onoriamo la nostra mission originaria con la salda convinzione che, superate quanto prima le difficoltà attuali, si torni a riparare l’Arte, la Cultura e l'Innovazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme al Presidente di Fondazione Crt Giovanni Quaglia, Massimo Lapucci ha poi ricordato che "oltre alle OGR, Fondazione CRT ha già messo in campo un piano straordinario da 3 milioni di euro per l’acquisto di nuove ambulanze, mezzi per la Protezione civile e attrezzature da destinare agli ospedali. Inoltre, Fondazione Crt sostiene il ponte aereo con Pechino organizzato dalla filantropia italo-cinese per il trasporto e la consegna di materiali medico-sanitari urgenti difficili da reperire non solo in Italia, ma anche sul mercato internazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

  • Nuovo Lingotto, il restyling di 8Gallery per un centro commerciale più grande: la data di apertura

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento