Fase 2, carte d’identità scadute o in scadenza: c’è la proroga fino al 31 agosto

Servizi anagrafici solo su prenotazione

La validità delle carte di identità scadute o in scadenza al 17 marzo 2020 è prorogata al 31 agosto 2020, come previsto dal D.L. n. 18/2020. Ai fini dell'espatrio nei Paesi dell'Area Schengen, invece, la validità rimane quella indicata sul documento.

Anche il Comune di Torino per l’emergenza Coronavirus, ha adottato alcune misure per proteggere la salute dei dipendenti e del pubblico che usufruisce dei propri Servizi Anagrafici.  

I servizi anagrafici sono forniti esclusivamente su prenotazione da richiedere solo in caso di assoluta e motivata urgenza.
L'appuntamento può essere richiesto all'indirizzo email prenotazioni.anagrafe@comune.torino.it indicando la tipologia di pratica necessaria e la motivazione dell'urgenza, oppure contattando il numero telefonico 011 011 25380 (orario 8,00 – 16,00). 

Gli uffici stanno contattando i cittadini prenotati per rinviare eventuali appuntamenti precedentemente fissati non collegati a motivi di assoluta urgenza. 

Sul portale Torinofacile i cittadini, come sempre, possono continuare a richiedere i certificati anagrafici online.

Saranno invece regolarmente aperti gli uffici:

  • denunce dirette di nascita, accessibile da Corso Valdocco 20;
  • ufficio Funerali, Corso Peschiera 193.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento