Smalto gel e semipermanente, come toglierlo (da sole) senza rischi per le unghie

Senza l'aiuto dell'estetista

immagine di repertorio

Quanto ci mancano le mani esperte delle nostre estetiste. Ma, per riuscire a rimuovere sia lo smalto gel che quello semipermanente, senza rischi per le unghie, ci sono alcune tecniche che possiamo seguire. Vediamo insieme quali sono gli strumenti da utilizzare e tutti i trucchi da conoscere.

Come rimuovere lo smalto semipermanente e/o lo smalto gel a casa: gi strumenti

Per eliminare lo smalto semipermanente e lo smalto gel a casa avrai bisogno di alcuni strumenti e di qualche piccolo trucco. Prima di tutto, ti serviranno: 

Come rimuovere lo smalto semipermanente e/o lo smalto gel a casa: come fare

Iniziamo passando il buffer delicatamente sulla superficie dell'unghia, così da togliere lo strato "lucido" e permettere all'acetone di penetrare nello smalto; a questo punto, prendiamo un dischetto struccante, tagliamolo a metà e imbeviamolo nel solvente; poi appoggiamolo sull'unghia e fissiamolo alle dita utilizzando della carta stagnola.

Ripetiamo lo stesso procedimento per tutte le dita e lasciamo in posa l'impacco per almeno 20 minuti; per rendere più semplice questo passaggio, partiamo dalla mano con cui siamo meno pratiche, così che sarà poi più facile lavorare sull'altra mano.

Passato il tempo di posa, rimuoviamo uno alla volta sia la carta stagnola che i dischetti: sulle unghie l'acetone avrà ammorbidito lo smalto, che potremo facilmente eliminare utilizzando la parte obliqua del bastoncino d'arancio, partendo da un angolo dell'unghia per poi proseguire verso l'alto. Per concludere, ripassiamo il buffer sulla superficie dell'unghia, per levigarla e renderla completamente uniforme e lucida e applichiamo un olio rinforzante.

Trucchi e consigli per rimuovere lo smalto gel e il semipermanente senza rovinare le unghie

 Il buffer deve essere sempre passato delicatamente, evitando sfregamenti eccessivamente energici che possono rovinare la superficie dell'unghia, rendendola debole e incline allo sfaldamento. 
Proprio per questo scegliamo una lima non troppo dura e procediamo con movimenti delicati e dolci, per non limare eccessivamente la superficie dell'unghia. Questo, infatti, è un errore comune, dovuto anche dalla polvere in eccesso che si forma sull'unghia: per questo motivo il conslglio è quello di rimuovere l'eccesso di polvere con una spazzolina, così da lavorare sempre sull'unghia pulita. 
Inoltre, è fondamentale prendersi cura dell'unghia dopo la rimozione dello smalto: applichiamo sempre uno smalto nutriente e/o indurente, che andrà a rinforzare la base dell'unghia prevenendone lo sfaldamento, poi utilizziamo una crema o un olio per cuticole tutto intorno all'unghia per nutrire e idratare a fondo.

Come fare la pedicure da soli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento