Attualità

Allerta smog, inquinamento oltre i limiti: scattano i blocchi al traffico fino agli Euro 5

Le limitazioni saranno valide fino a lunedì 25 gennaio

Lo smog sale e da domani, venerdì 22 gennaio, scattano i blocchi per il traffico. Le rilevazioni Arpa, dopo gli ultimi dati raccolti che rilevano sforamenti - per più di quattro giorni - ben oltre la soglia limite (50 microgrammi al metro cubo), si accende il semaforo arancione e arriva la decisione che riguarda Torino e i comuni della Città Metropolitana e del Piemonte compresi nel protocollo antismog: divieto di circolazione per le auto private benzina fino all'Euro 1, diesel fino all'Euro 5 (si fermano quindi anche gli Euro 4 che con l'ordinanza regionale potevano circolare, ndr) e veicoli commerciali fino all'Euro 4.

Fermi un milione di mezzi

I blocchi, che terranno in garage circa un milione di mezzi, dureranno fino a lunedì 25 gennaio, giorno del prossimo controllo Arpa e scattano nonostante sia in arrivo una perturbazione meteorologica che dovrebbe riportare in poco tempo le polveri sottili a un livello accettabile. Il divieto andrà rispettato dalle 8 alle 19 ma ci sono le eccezioni. Non vale infatti per chi ha più di 70 anni e per chi ha un reddito Isee fino a 14 mila euro.

Si ricorda inoltre che sono previste una serie di esenzioni per garantire in primo luogo la mobilità al personale sanitario e di assistenza che è impegnato nella gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19. Per questo motivo medici, infermieri, operatori socio-sanitari, operatori assistenziali (compresi i volontari che operano per enti o associazioni che erogano servizi di assistenza), ma anche pazienti e loro accompagnatori che si recano presso strutture sanitarie per terapie, interventi o esami diagnostici, sono esentati dalle limitazioni della circolazione negli spostamenti necessari alla loro attività. Sono compresi in questa lista anche tutti i mezzi dei servizi di soccorso e i veicoli utilizzati per il rifornimento di medicinali e per il trasporto di pasti. Sono inoltre esentati i veicoli degli incaricati dei servizi di pompe funebri e quelli utilizzati per il trasporto di persone che partecipano a cerimonie funebri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta smog, inquinamento oltre i limiti: scattano i blocchi al traffico fino agli Euro 5

TorinoToday è in caricamento