Dopo la guerriglia, il questore: "Se fossero andati verso l'asilo avremmo dovuto combattere come a Fort Alamo"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"Ogni manifestazione di piazza potrebbe essere oggetto di iniziativa sovversiva. Potrebbe essere anche la TAV, potrebbe essere qualunque protesta sociale che comporta la protesta. Ieri abbiamo avuto a che fare con questo e a questi è stata data solidarietà da centri sociali, ma anche studenti e dal comitato NO TAV di Torino". Vuole fare chiarezza su quel che è successo ieri sera - sabato 9 febbraio a Torino - Francesco Messina, il Questore di Torino, quando alle 11.45 circa di questa mattina - domenica 10 febbraio - si presenta davanti ai giornalisti. 

Per mettere le cose in chiaro fa un passo indietro di alcuni giorni. Torna a giovedì 7 febbraio, la mattina in cui le forze dell'ordine sgomberano l'asilo occupato di via Alessandria e torna alle motivazioni del sequestro dello stabile che hanno portato all'arresto di 6 anarco-insurrezionalisti accusati di far parte di una cellula sovversiva che ha organizzato ben 21 attentati in tutta Italia

Il Questore non usa mezzi termini quando spiega che lo sgombero dell'asilo occupato non è il frutto dell'attuazione di un'ordinanza, ma di un'indagine durata nel tempo. "Noi abbiamo eseguito un ordine della magistratura chiudendo un covo di eversori. Quelli che abbiamo arrestato non erano i normali appartenenti a un centro sociale. Sono delinquenti motivati sovversori dell'ordine democratico" - ha dichiarato il Questore Francesco Messina. 

La solidarietà di NO TAV e studenti per il Questore è stata una solidarietà inconsapevole che però ha complicato l'azione della polizia che ha dovuto cercare di contenetere "l'azione militare" degli anarchici e garantire allo stesso tempo la sicurezza di chi era in mezzo al corteo, ma non era appartenente delle frange estreme che sono arrivate anche da altre città italiane e da Francia e Germania. "Se fossero andati verso l'asilo avremmo dovuto combattere come a Fort Alamo".

Il bilancio di ieri è di 11 arrestati (uomini e donne tra i 24 e i 45 anni), venti a partire da giovedì. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • Ma sti "analkici" nostalgici...annateve a fa le seghe a casa vostra, repressi andate a okkupare i cessi del CARA ... lì è il vostro posto...in città si sente la puzza...

  • Rychoglyone, commenta le notizie, invece di rompere le palle a me per invidia, povero orfanello scemo... gioca con i tuoi amici e genitori immaginari e non dare fastidio alle persone normali, idiota ignorante....

  • il problema è che i ragazzi vestiti di nero, che ho incrociato tra le bancarelle dei contadini di porta palazzo, erano francesi. tutti con abiti paramilitari neri.

  • Solamente bande di criminali inutili per la collettività Adesso ripagate tutto quanto avete distrutto o lavori forzati

  • In Italia basta fare un corteo con la scritta che sei antifascista e automaticamente sei autorizzato a vandalizzare mezza città, dare fuoco a tutto, paralizzare mezzi pubblici........ per cosa poi? 4 sfigati che ancora pensano di ribaltare il sistema con 2 bombe carta ? Facile fare i gradassi di giorno in pieno centro, perché non andate a Montecitorio a giocare ai piccoli piromani? Ah già li poi va a finire male.... x voi.

  • ai lavori forzati, dopo apprezzeranno un po' di più cosa vuol dire libertà.

  • Delinquenti schifosi

  • Massa di delinquenti inutili al mondo

  • I no tav dimostrano ancora una volta di essere molto confusi. :D

  • banda di criminali

  • "sei proprio tu John Wayne? E io chi sarei?"

  • Alzo zero...

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Un nuovo supermercato per riqualificare il territorio: sul tetto orti urbani per i cittadini

  • Video

    Emergenza spaccio, i residenti non ne possono più e chiamano Striscia. Ma anche diversi arresti

  • Video

    Sgozzato in strada, l'assassino ripreso dalle telecamere prima e dopo il delitto: le immagini

  • Video

    Paura al semaforo: l'auto ferma al rosso prende improvvisamente fuoco

Torna su
TorinoToday è in caricamento