Appendino nel mirino degli anarchici: ora è sotto scorta

Scritte minacciose sui muri della città

La sindaca Chiara Appendino finisce sotto scorta. Dopo i disordini dei giorni scorsi, in seguito allo sgombero dell'asilo, in città sono comparse scritte minacciose - "Appendino appesa" - nei confronti della prima cittadina di Torino, al punto che la prefettura ha deciso per lei questa misura di sicurezza.

La sindaca, che ha appoggiato lo sgombero deciso dal gip e che nelle ore seguenti, dopo le insurrezioni e le violenze degli anarchici sul territorio urbano, ha espresso sui social la sua solidarietà alle forze dell'ordine, ha attirato su di sé le ire degli attivisti e necessita quindi di essere protetta.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento