Festa dell'Arma dei Carabinieri del Piemonte e Valle d'Aosta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Questa mattina alle 11,  nel quadro delle manifestazioni celebrative del 198° annuale di fondazione dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante della Legione Carabinieri “Piemonte e Valle d’Aosta”, Generale di Brigata Pasquale LAVACCA, accompagnato dal Comandante Provinciale, Colonnello Roberto MASSI, renderanno  omaggio alla memoria del primo Comandante Generale del Corpo dei Carabinieri Reali, Generale di Corpo d’Armata Giuseppe THAON di REVEL di SANT’ANDREA, depositando un omaggio floreale sulla relativa tomba.

Come da consolidata tradizione il Comandante della Legione Carabinieri accolto dall’ultimo discendente del fondatore dell’Arma, Dottor Paolo VANDINI, e dal Sindaco del Comune di Poirino, Ingegner Sergio TAMAGNONE, si recheranno in frazione Ternavasso alla casa natale del Generale THAON di REVEL, oggi sede di un’avviata azienda agricola.

Nella cappella annessa alla residenza, militari in grande uniforme depositeranno un omaggio floreale sulle vestigia di colui che fondò e resse per primo le sorti dell’allora Corpo dei Carabinieri Reali, che già ebbero come primo Comando la Caserma “Bergia” nella centralissima Piazza Carlo Emanuele II, ancora oggi sede del Comando Legione Carabinieri “Piemonte e Valle d’Aosta”.

A Torino le celebrazioni della ricorrenza – ormai prossima al bicentenario – avranno luogo, come per il passato, presso la Scuola Allievi Carabinieri di Torino all’interno dell’altrettanto storica Caserma “Cernaia”, il prossimo martedì 5 giugno.

La cerimonia militare, alla presenza di numerose autorità civili e militari, sarà preceduta, come da tradizione, dalla deposizione di una corona d’alloro al Monumento al Carabiniere, presso i Giardini Reali, inaugurato nel 1933 ed eretto con il contributo di tutti gli 8.000 Comuni d’Italia, quale tangibile segno di stima e di vicinanza verso l’Arma dei Carabinieri.

Torna su
TorinoToday è in caricamento